Due amiche in cucina

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE AL FORNO

La storia delle zeppole di San Giuseppe è molto antica. Si narra infatti risalga al periodo precristiano,In cui si era soliti friggere per strada delle frittelle dolci durante i festeggiamenti per l’arrivo della primavera.
Frittelle che, sempre secondo altra leggenda, sarebbero state preparate da San Giuseppe stesso durante la sua fuga in Egitto in un momento di grave difficoltà economica.
Ad oggi resta uno dei dolci più apprezzato per festeggiare la festa del papà, può essere sia fritto che al forno e viene farcito con crema pasticcera e amarene sciroppate.
Vi lasciamo alla ricetta, buona visione e buon appetito da due amiche in cucina !

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Dosi per circa 20 zeppole di medie dimensioni

Ingredienti per la pasta choux

  • 500 gfarina 00
  • 400 gburro
  • 500 mlacqua
  • 12uova
  • 10 gsale

Ingredienti per la Crema Pasticcera

  • 1 llatte
  • 400 gzucchero semolato
  • 150 gfarina 00
  • 8tuorli
  • q.b.arancia/limone

Preparazione delle zeppole

In una pentola facciamo sciogliere nell’acqua il burro con il sale. Quando sarà completamente sciolto buttiamo in un sol colpo tutta la farina e giriamo continuamente finchè l’impasto non formerà un panetto che si stacca perfettamente dalle pareti.

Quando pronto trasferiamolo in planetaria con gancio a foglia ed aggiungiamo un uovo alla volta; non aggiungere il successivo finchè non sarà perfettamente assorbito il precedente.

Assicuriamoci della consistenza che ha l’impasto prima di procedere con l’inserimento delle altre uova, in quanto potrebbe richiederne piu’ o meno. Importante , infatti, è che la consistenza sia bella liscia, morbida ma non liquida; deve essere abbastanza sostenuta.

Quando pronto trasferiamo in un sac a poche e formiamo, su una teglia rivestita di carta forno, delle “ciambelle” facendo due giri di impasto. Proseguiamo fino a terminare l’impasto.

Preriscaldare il forno a 200° C.

Lasciamole all’aria per il tempo necessario che si preriscaldi il forno. Una volta raggiunta la temperatura cuocere per 20 minuti a 200°C e poi scendere a 180°C per altri 15/20 minuti. Saranno cotte quando la superficie sarà perfettamente dorata.

Passiamo ora alla preparazione della crema pasticcera.

Riscaldiamo il latte con la scorza di limone o arancia e nel mentre, in una pentola, sbattiamo i tuorli con lo zucchero; uniamo la farina e sempre mescolando con una frusta, il latte caldo, avendo cura di farlo passare in un colino per eliminare le bucce.

Cuociamo a fuoco basso finchè non si sarà addensata. Coprire subito con pellicola per alimenti a contatto con la crema e porre in frigo a raffreddare.

Quando tutto sarà pronto, passiamo alla farcitura!

Ora..ci sono vari metodi di farcitura..qui da buone golosone, tagliamo ogni zeppola a metà e la farciamo di crema , poi si chiude e si mette un altro giro di crema al centro della superficie. Decorare con amarene sciroppate e spolverare con zucchero a velo.

Se vi sembra troppo, potete semplicemente mettere solo la crema in superficie e decorare con amarene.

Buon Appetito!

Si conservano bene in frigo per 3 giorni massimo.

Prima della cottura è importante il riposo perchè vi permetterà di ottenere un miglior sviluppo della zeppola, ottenendo un prodotto molto alto e scioglievole al palato.

Per chi non ha la planetaria si possono impastare anche a mano, ma il lavoro sarà molto piu’ lungo e faticoso..oppure con lo sbattitore elettrico ma montando sotto i ganci a spirale che di solito escono in dotazione insieme alle classiche fruste.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dueamicheincucina

Benvenuti sulla nostra pagina❤️ Cerchiamo di raccontarvi la nostra avventura...siamo due ragazze, una siciliana e una napoletana, che si sono conosciute tramite un amico in comune...il nostro lievito madre ❤️ da li è nata una stupenda amicizia che ci ha portate a condividere molti piatti regionale nostri,dandoci ricette e consigli...così abbiamo deciso di fondare , insieme, un nostro blog, che avrà come base la condivisione di tutti i nostri piatti tipici regionali e non solo...anche con il nostro amico lievito madre ! Sperando che possiate apprezzare a pieno le nostre ricette, vi auguriamo buona permanenza e buon appetito