Crea sito

Torta di Semolino Cocco e Marmellata di Arance

Un libro di cucina che per me è stato una vera rivelazione, soprattutto nella sezione dolci, è JERUSALEM di Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi. Non è semplicemente un libro di cucina medio orientale, ma un libro di cucina di una città, Gerusalemme appunto, dove si sfiorano due realtà quella ebraica e quella musulmana e con questo la loro diversa cultura e gastronomia, raccontata e svelata, da chi ha vissuto, ognuno, dalla parte opposta della linea di confine.
Le torte di semolino, imbevute di sciroppo, sono uno dei dolci tipici nel Medio Oriente, il loro sapore può variare a seconda degli ingredienti utilizzati, ma l’umidità che devono avere grazie all’aggiunta dello sciroppo è la loro caratteristica principale. Lo sciroppo inoltre ne regola la dolcezza, la quantità di zucchero presente nell’impasto é in effetti modesta, per cui la dolcezza gli verrà conferita in gran parte dallo sciroppo utilizzato per bagnarle.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaMediorientale

Lista della spesa

Dose per un dolce da 750g.
  • 120 mlolio di semi
  • 160 mlsucco d’arancia
  • 100 gmarmellata di arance
  • scorza d’arancia grattugiata
  • 3uova
  • 50 gzucchero
  • 50 gfarina di cocco
  • 60 gfarina
  • 120 gsemolino
  • 2 cucchiaifarina di mandorle
  • 1/2 bustinalievito in polvere per dolci

Sciroppo per bagnare

  • 140 gzucchero
  • 100 gacqua
  • 1 cucchiaioacqua di fiori d’arancio

Cosa serve sul tavolo

  • 2 Ciotole
  • 2 Spatole
  • carta forno
  • Stampo da Plumcake 10 x 20 cm
  • Frusta a mano
  • Casseruola

Preparazione della Torta di Semolino Cocco e Marmellata di Arance

  1. Spremere le arance e filtrarne il succo. Mescolare assieme l’olio, il succo d’arancia e la scorza, aggiungere questi liquidi alla marmellata d’arancia, cercando di stemperarla bene.

  2. Unire le uova una alla volta, continuare a mescolare con la frusta a mano fino a quando la marmellata si sarà sciolta.

  3. In un’altra ciotola mischiare gli ingredienti secchi: lo zucchero, le farine ed il lievito.

  4. Aggiungerli alla componente liquida e con l’aiuto di una spatola o della frusta a mano, amalgamare il composto fino ad uniformarlo.

  5. Ungere 1 stampo da pluncake e rivestitelo con carta forno. Trasferire l’impasto e cuocere a 160 gradi forno statico preriscaldato per 50/60 minuti.

    Fare sempre la prova stecchino. Una volta cotto lasciarlo nello stampo.

Preparazione sciroppo

  1. Quando la cottura del dolce sta per terminare, iniziare a preparare lo sciroppo.
    Mettete in una casseruola l’acqua, lo zucchero, l’acqua di fiori d’arancia e portate a bollore. Togliete dal fornello.

Verso il risultato finale

  1. Appena la torta esce dal forno cominciare a spennellarla con lo sciroppo, usando il pennello per dolci.
    Bisogna procedere lentamente. Spennellare una prima volta, lasciare riposare tre minuti e poi spennellare nuovamente.

  2. Continuare procedendo in questo modo, lasciando che lo sciroppo imbeva la torta per alcuni minuti prima di proseguire. Fare in modo di utilizzare tutto lo sciroppo assicurandosi che sia assorbito interamente dalle torta.

  3. Una volta terminato lo sciroppo, togliere la torta dallo stampo e lasciarla raffreddare completamente.
    Se riuscirete ad aspettare un giorno, prima di consumarla, sarà ancora più buona.

    Potete servirla tal quale oppure accompagnata da yogurt greco, aromatizzato con un cucchiaino di acqua di fiori d’arancio.

Conservazione

Si conserva per 5 giorni, accuratamente avvolta da pellicola per alimenti o carta argentata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.