Pane in casa

Pane in casa. Chi l’avrebbe mai detto che con la ricetta giusta il pane fatto in casa viene buono come quello comprato al panificio, soffice con una bellissima mollica alveolata ed una crosticina croccante di cui innamorarsi al primo crock. Nella ricetta troverai tutti i consigli per fare degli alveoli belli grandi e le dosi sia con il lievito madre che con il lievito di birra, naturalmente con il lievito madre la durata del pane sarà maggiore ma la riuscita è comunque eccezionale in entrambi i metodi. Se vuoi leggere COME FARE QUANDO LA PIZZA O IL PANE NON LIEVITANO CLICCA QUI’.
Andiamo insieme in cucina e poi…Tutti a tavola con Cinzia.

SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, NE VEDRAI DELLE BELLE, MI TROVI CLICCANDO QUI’

Potrebbe anche interessarti
LA RICETTA PER FARE IN CASA IL LIEVITO MADRE CHE SI RINFRESCA UNA VOLTA AL MESE
LA RICETTA DEL PANE IN PENTOLA

Ricetta del Pane in casa è del blog Pizza pane e gourmet

pane in casa
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni1 kg di pane circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare il pane in casa

  • 500 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 100 gfarina0
  • 450 mlacqua
  • 130 glievito madre
  • 1 cucchiainomalto
  • 1 cucchiainoolio extravergine d’oliva
  • 7 gsale

Prepariamo insieme il pane in casa

Prima fase: autolisi

  1. La prima cosa da fare è quella di mescolare tutta la farina con una parte di acqua e lasciarla riposare, questo processo si chiama autolisi ed aiuterà la lievitazione migliorando il risultato finale che sarà ben alveolato.

    VEDIAMO COME FARE

  2. Pane in casa

    Setaccia in una ciotola 500 g di farina di semola e 100 g di farina 0 poi versa 300 ml di acqua a temperatura ambiente ed impasta quel poco che serve per far assorbire l’acqua alla farina poi copri con la pellicola e lascia riposare 1 ora a temperatura ambiente.

Seconda fase: impastiamo il pane in casa

  1. Pane in casa

    Trascorsa un’ora sciogli in una ciotola 130 g di lievito madre (in alternativa 3,5 g di lievito di birra secco) con 50 ml di acqua ed 1 cucchiaino di malto.

    Versa il lievito nella ciotola con la farina che ha fatto autolisi ed impasta.

  2. A metà impasto aggiungi altri 100 ml di acqua a temperatura ambiente e quando si sarà assorbita incorpora 7 g di sale ed 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva.

3 fase: le pieghe

  1. Passiamo ora alle pieghe, fondamentali per far incorporare aria e dare al pane la struttura giusta per crescere alto e perfetto.

  2. Lascia l’impasto nella ciotola, è morbido e potrebbe essere appiccicosa quindi bagna le mani con acqua e ripiega un lembo verso l’alto.

  3. Ruota la ciotola, tira l’altro lembo e ripiega.

  4. A questo punto fai fare 1/4 di giro alla ciotola, tira un lembo e ripiega nuovamente.

  5. Ruota di nuovo la ciotola e ripiega per l’ultima volta tirando un lembo.

  6. Capovolgi l’impasto e fai la pirlatura dando una forma tondeggiante al pane in casa.

  7. Lascia riposare coperto da pellicola per 30 minuti in luogo caldo poi fai un secondo giro di pieghe.

    Un riposo di atri 30 minuti e fai l’ultimo giro di pieghe.

La lievitazione

  1. Ora il pane è pronto per lievitare, coprilo con della pellicola e mettilo al calduccio a lievitare per 3 ore.

    Trascorso il tempo infarina bene un piano da lavoro con la semola e ribalta l’impasto che era nella ciotola.

  2. Pane fatto in casa croccante pass.

    Allarga l’impasto con delicatezza e fai un giro di pieghe con la stessa tecnica usata per farle nella ciotola ripiegando i lembi come vedi in foto, richiudi bene con l’ultimo lembo.

  3. Metti un panno pulito in una ciotola ed infarina con la semola poi poggia il pane con la piega rivolta verso l’alto, copri e lascialo riposare ancora per 1 ora al caldo.

La cottura

  1. Dopo 1 ora pendi una teglia da forno e rivestila con della carta forno, apri il panno e poggia la teglia sulla ciotola, capovolgi per poggiare la pagnotta.

  2. Fai un bel taglio profondo ed inforna a 220 °C per 20 minuti in forno già caldo con una ciotola di acqua al fondo per dare quel vapore che farà formare la crosticina al pane.

  3. Abbassa il forno a 200 °C, togli la ciotola e prosegui a cottura per altri 20 minuti, il pane sarà pronto quando si presenterà dorato, capovolgendolo e bussando con le nocche al fondo farà un toc toc vuoto.

  4. In base al forno potrebbe essere necessario cuocere un pò in più il pane ma la prova del toc toc al fondo ti dirà se è pronto…buon appetito!!!

I miei consigli

Se non hai il malto in casa puoi sostituirlo con il miele.

Una volta pronto il pane deve essere freddo per poterlo conservare, chiudilo in un sacchetto di plastica per alimenti.

Puoi anche tagliarlo a fette e congelare.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.