Crea sito

Crostata alla Nutella che rimane morbida e cremosa

La crostata alla Nutella è sicuramente uno dei dolci più amati in assoluto. A chi, almeno una volta, non è capitato che la Nutella diventasse dura e secca in cottura? Oggi voglio svelarvi i miei trucchetti per preparare una deliziosa crostata alla Nutella in cui la Nutella rimane morbida e cremosa, vedrete, questo metodo è infallibile! 🙂

Ecco gli ingredienti che vi serviranno, queste sono le dosi per una tortiera da 28 cm:
400 g di farina 00
180 g di zucchero
200 g di burro
1 uovo più un tuorlo
un cucchiaino di lievito
una bustina di vanillina o 3 gocce di aroma alla vaniglia

un barattolo di Nutella da 750 g
zucchero a velo q.b.

Procedimento:
• La crostata alla Nutella che rimane morbida è semplicissima da preparare, come prima cosa preparate la frolla, vi ho indicato su la mia ricetta di cui trovate il procedimento qui, ma se preferite potete realizzarla con la vostra. Una volta pronta, formate una palla, avvolgete la frolla con la pellicola trasparente e fatela riposare in frigo per un’oretta.

• Trascorso questo lasso di tempo, su una superficie piana e leggermente infarinata, stendete la frolla ad uno spessore di circa mezzo cm e rivestite la base e i bordi della tortiera. Con la parte rimanente della frolla, ricavate le classiche striscette da posizionare sopra la crostata alla Nutella, queste dovranno essere più sottili della base, circa 2 mm di spessore.

• Scaldate la Nutella al microonde o a bagnomaria per farla diventare cremosa e versatela tutta all’interno della crostata, livellandola per bene. E’ importante mettere un bel po’ di Nutella (almeno un cm di spessore) perché così non si asciugherà in cottura, e poi, diciamolo, la crostata alla Nutella sarà ancora più golosa 😛
• Decorate la crostata alla Nutella con le striscette e fatela riposare in frigo per 15 minuti. Preriscaldate il forno a 180 gradi. Coprite la crostata alla Nutella con un un foglio di carta alluminio e infornatela, lasciandola cuocere per 25 minuti.

• Dopo i 25 minuti, sfornate la crostata alla Nutella, rimuovete la carta alluminio e proseguite la cottura per altri 10, giusto per far dorare la superficie. La crostata alla Nutella è pronta, fatela intiepidire e spolverizzatela con lo zucchero a velo. Visto come la Nutella rimane morbida? 🙂

Spero che questa ricetta sia stata di vostro gradimento, se vi va seguitemi anche su Facebook su CucinafacileconElena per rimanere sempre aggiornati <3

81 Risposte a “Crostata alla Nutella che rimane morbida e cremosa”

    1. Ciao… volevo sapere a quanti gradi cuocere la crostata e se é meglio il forno statico o ventilato… i minuti restano sempre 25+10? Grazie mille

  1. Che dire! ho preparato ieri questa favolosa crostata e finalmente per la prima volta la nutella è cremosa!! Grazie mille del prezioso consiglio.. c’è sempre da imparare!!! Dolce giornata!

      1. una domanda : il tempo di cottura varia in base alle dimensioni della crostata? devo farne una x compleanno con una teglia di 40 x 28 cm. hai qualche consiglio? grazie mille!

  2. Ciao. Ho appena letto al tua ricetta. Volevo sapere se una volta raffreddata la nutella diventa dura perchè a me succede sempre così.
    ciao e buona giornata

  3. Scusa Ele, ho un’altra domanda…
    Quando la inforniamo la marmellata non va coperta con la carta d’alluminio giusto?

  4. Scusami vorrei sperimentare questa ricetta al più presto. Potresti dirmi le dosi per uno stampo da 26 cm? E poi volevo chiederti se la frolla è abbastanza morbida. Grazie e complimenti!! 🙂

  5. Ho fatto questa crostata domenica e non ci sono parole per descriverla!!! Deliziosa!!! L’unica modifica che ho apportato è stata quella di mettere meno nutella perchè troppa mi disgusta. Ricetta top!!

  6. Ciao Elena:) vorrei provare a fare questa torta domenica, il problema è che domenica non ho tempo di farla, vorrei farla sabato…secondo te, per mantenerla morbida per il giorno dopo..come potrei fare?

    Grazie mille.
    Simo 🙂

  7. Ciao io amo le crostate ma ho un grosso problema con le striscioline… Mi si disfano mentre le lavoro, figuriamoci mentre le prendo x metterle sulla torta. In cosa sbaglio?

    1. Ciao!
      io ho un metodo infallibile per non farle staccare! Tagli delle strisce di carta forno, prendi una pallina di pasta frolla per fare una striscia, la lavori, la schiacci un po’, poi prendi questa striscia con tutta la carta forno poggiandotela sul palmo e lungo tutto il braccio. Per mettere la striscia sulla teglia la giri al contrario (sempre dal palmo al braccio), cominci da una punta facendola staccare e poi accompagni tutto il resto. Non so se mi sono spiegata bene… spero di si!

  8. Non sono mai riuscita a preparare una crostata cosi buona. Grazieeeee!
    L’unica difficoltà che ho incontrato è relativa alla cottura: seguendo i tempi consigliati dalla ricetta, la crostata risulta cruda. La seconda volta che l’ho preparata, l’ho fatta cuocere per 50 minuti con il foglio e altri 20 senza. E non capisco tutta questa differenza..
    In ogni caso..grazieeee

  9. Ciao Elena!!! io uso sempre la tua frolla,in effetti è più difficile di altre a rompersi,ma anche io ho il problema del forno,ci vuol molto di più x far sì che la crostata o dolce sia cotto…x le torte è più semplice basta fare la prova stecchino,ma x le crostate è un pò un problema, come si fa a vedere quando sotto sono già cotte??molte volte vado a naso e mi è sempre andata bene..l’ultima crostata invece mi è rimasta attaccata sul fondo,mai successo prima…boh…cmq sia volevo sapere x prima cosa se volessi fare la ricetta della tu pasta frolla e farla rustica mettendo zucchero di canna,quanto ne dovrei mettere.x seconda cosa tornando alla crostata alla nutella,se invece delle strisce facessi un altro strato di frolla (più fine ovviamente come si fa x la torta della nonna?non ci sarebbe nemmeno bisogno di coprirla,no?grazie in anticipo,mi sono dilungata parecchio,ciao e complimenti 🙂

    1. Ciao Barbara, è cotta quando diventa leggermente dorata. Puoi sostituire lo zucchero semolato con quello di canna mantenendo le stesse dosi. Puoi tranquillamente coprire la crostata alla Nutella con un altro strato di frolla, non ci sarà bisogno di coprirla 🙂

  10. Io L ho fatta frolla buonissima in casa avevo un vasetto da da 635 gr e ho usato quello ma devo dire che mi sembra troppo nutellossa usando il vasetto più piccolo con 750 penso verrebbe troppo piena….io che la Nutella la mangio a cucchiai faccio fatica a fare il bis di crostata

  11. Ciao ho appena sfornato questa meravigliosa crostata alla nutella! Complimenti per questa ricetta è squisita e morbida ♡

  12. Quanto ci ispira, Elena! Secondo te per uno stampo con diametro 36-40, come dovremmo aumentare le dosi della pasta frolla e di nutella? Vorremmo usare, al posto delle strisce, decorazioni come stelle e cuori, il procedimento ed i trucchi che ci insegni rimangono gli stessi? Grazie ciao Susi e friends 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy past blocker is powered by http://jaspreetchahal.org