Cosa si può e non si può Congelare?

consigli di cucina

COSA SI PUÒ E NON SI PUÒ CONGELARE?

”Questo alimento si può congelare?” ”Quanto tempo lo posso tenere in freezer?” Chi di voi almeno una volta non si è posto la domanda? Eccomi qui a darvi qualche suggerimento su cosa si può congelare e cosa no. E’ importante dire che per un congelamento ottimale la temperatura deve essere di almeno -18 gradi e a differenza di come si pensa, il congelamento non uccide i batteri, i germi ed i lieviti ma li inattiva, quindi durante lo scongelamento questi riprendono le loro attività e si moltiplicano. Proprio per questo i cibi congelati e scongelati NON possono essere ricongelati, si svilupperebbero sostanze tossiche per l’organismo. Vediamo nel dettaglio cosa si può e non si può congelare e per quanto tempo:

SI POSSONO CONGELARE:
Carne : confezionata due tre fettine (o una sola nel caso di bistecche o carni dal taglio più spesso) avvolgendole con della pellicola trasparente e ponetele in un sacchettino per alimenti. Si conservano fino a 10 mesi.
Pesci: puliti, squamati e privati delle interiora, congelateli in sacchettini per alimenti. Si conservano fino a 6 mesi.
Verdure non ricchissime di acqua: quasi tutte le verdure come ad esempio carciofi, cavolfiori, zucchine, melanzane, funghi, carote, broccoli e asparagi, prima di essere congelate devono essere ”sbiancate” ossia devono essere sbollentate in acqua salata bollente per un paio di minuti per evitare che anneriscano e perdano sapore: basterà far bollire l’acqua con un po’ di sale, far sbiancare le verdure per un paio di minuti, scolarle subito, immergerle in acqua fredda o ghiacciata e una volta fredde asciugarle e congelarle in sacchettini alimentari. Ovviamente le verdure andranno tagliate a tocchetti, non possono essere congelate intere. Si conservano fino a 12 mesi.
Frutta: come regola generale, i frutti piccoli come le fragole ed i frutti di bosco possono essere congelati così come sono dentro ai sacchettini alimentari, frutti più grandi come pesche, albicocche e ciliegie devono essere trattati con uno sciroppo (composto di acqua e zucchero) oppure coperti completamente da zucchero. Degli agrumi si congelano gli spicchi oppure direttamente il succo. Si conservano fino ad 8 mesi.
Pane, pasta e Lievitati: si può congelare il pane avvolto da pellicola trasparente, carta alluminio e posto in sacchettini alimentare sia intero che a fette. La pasta va messa semplicemente in sacchettini alimentari. I lievitati vanno congelati dopo la prima lievitazione, successivamente si fanno scongelare, lievitare e si cuociono. Si conservano fino a 3 mesi.
Cibi già cotti: i cibi cotti possono essere congelati posti in contenitori alimentari. I materiali più adatti a contenere cibi cotti da congelare sono la plastica, l’alluminio e il polietilene (il materiale di cui sono fatti i sacchettini alimentari). Qualsiasi alimento, va congelato freddo, mai tiepido o caldo. Si conservano fino a 3 mesi.

NON SI POSSONO CONGELARE:
Frutta e Verdure molto ricche di acqua come ananas, anguria, melone, uva, mele, pomodori, cipolle, lattuga e banane.
Salse varie come salsa di pomodoro e maionese
Uova sia crude che cotte
Cibi fritti di qualsiasi tipo

24 thoughts on “Cosa si può e non si può Congelare?

  1. antonella il said:

    Salve elena come mai i pomodori non si possono congelare? La carne va prima avvolta nella pellicola e non direttamente nel sacchettino?grazie!!

    • Ciao Antonella, è meglio non congelare i pomodori, sono molto acquosi e le temperature troppo basse ne rovinano la composizione e ne alternano il sapore. Inoltre la salsa ed i sughi congelati fanno male all’organismo perché sviluppano sostanze tossiche, infatti se ci fai caso no ne trovi in commercio. La carne è meglio prima avvolgerla nella pellicola e poi congelarla dentro ai sacchettini, si mantiene meglio 🙂

  2. Margherita il said:

    Io congelo spesso la zucca cruda e tagliata a pezzetti. Faccio bene? Poiché credo sia piena d acqua e quando la scongelo e zuppa d acqua!
    Grazie

    • Ciao Margherita, come hai detto giustamente la zucca contiene molta acqua e se congelata perde molte sostanze nutritive e rilascia tantissima acqua una volta scongelata. Per questo motivo sarebbe meglio non conservarla in freezer, la zucca si mantiene per mesi lasciata intera a temperatura ambiente, anche in frigo si rovina 🙂

  3. Antonella il said:

    ciao Elena, nel tuo elenco non ho trovato nulla sui formaggi..
    non li ho mai congelati, tuttavia la scorsa settimana ho congelato un panetto di burro (per metà vegetale) che stava per scadere..
    sarà ancora utilizzabile?
    grazie

  4. laura il said:

    Noi abbiamo l’ abitudine di preparare la salsa di pomodoro e poi metterla nel congelatore perché fare le conserve in modo tradizionale è più complicato. Non sapevo che addirittura sviluppasse sostanze tossiche. Grazie mille per le informazioni sarà meglio cambiare metodo

  5. Martino il said:

    abbiamopur troppo congelato la zucca apezzi grossi era un azucca enorme da me coltivata 26k cercando di farla cuocere in padella è praticamente rovinata?

  6. Martina il said:

    Ciao. Ieri ho fatto per la prima volta il dado vegetale da congelare ed ho seguio questa ricetta:
    2 zucchine
    3 carote
    1 porro
    1 cipolla
    200 gr di sedano
    3-4 coste di bieta
    15 pomodorini
    1 spicchio di aglio
    Rosmarino – salvia – erba cipollina – basilico
    1/2 bicchiere di vino bianco
    3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
    6 cucchiai di sale fino.

    Stamattina mi sono resa conto che il dado non è congelato, ma è rimasto morbido. Colpa del sale? Devo buttare tutto? :(.
    Grazie

  7. viola il said:

    Buongiorno, ho comperato una confezione di ali di pollo della durango, quelle speziate da mettere in forno per 15 minuti. Senza cuocerli ne ho messo una parte in congelatore per non buttarli. Si può fare? ho cercato in rete ma non specifica nulla su questo tipo di alimento precotto. Grazie

    • Ciao Emilia, hai ragione, la zucca sarebbe meglio non congelarla, perde sapore ed essendo molto acquosa una volta scongelata non ha la stessa consistenza dell’inizio, sarebbe meglio tenerla in un luogo fresco e asciutto, così si conserva per mesi 🙂

Lascia un commento

*