Crea sito

Arancine siciliane

Le arancine (o arancini) sono una delle ricette siciliane più apprezzate e conosciute in tutto il mondo per la loro bontà. Le arancine sono delle palline di riso fritte che si possono farcire in mille modi diversi, date spazio alla vostra fantasia e preparatele del gusto che preferite. Le arancine si consumano in Sicilia sopratutto il 13 Dicembre, festa di Santa Lucia, giornata in cui è uso comune escludere dalle tavole pane e pasta e si consumano solo pietanze a base di riso e grano, sia dolci che salate, ma sono così buone che ormai si trovano e si preparano in qualsiasi giorno dell’anno, sono le regine della tavola calda siciliana 😀

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni25 arancine circa
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgRiso
  • 2.5 lAcqua
  • 150 gParmigiano grattugiato
  • 100 gBurro
  • 2 bustineZafferano
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero

Per il ripieno di quelle al burro:

  • 200 gProsciutto cotto
  • 200 gScamorza (provola)
  • 100 gBesciamella

Per quelle al ragù:

  • 500 gragù con piselli
  • 150 gscamorza

Per la panatura:

  • q.b.Farina
  • q.b.Acqua
  • q.b.Pangrattato
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. • Le arancine sono molto semplici da realizzare, per prima cosa versate l’acqua all’interno di una pentola, portatela ad ebollizione e salate. Aggiungete il riso e portatelo a cottura senza mai mescolare, deve assorbire da solo tutta l’acqua, lasciatelo al dente. Una volta cotto, condite il riso con il burro a pezzettini, zafferano, il parmigiano grattugiato, il pepe nero (anche un po’ di prezzemolo tritato se volete) e fatelo raffreddare completamente, copritelo con della pellicola per evitare che si asciughi troppo.

  2. • Formate poi delle palline di circa 80-100 grammi, pesandole sarete sicuri che le vostre arancine vengano tutte delle stesse dimensioni.

  3. • Passate ora al condimento: prendete una pallina di riso, stendetela sul palmo di una mano e mettete al centro un po’ di condimento a scelta (ragù e al burro sono i gusti tradizionali, ma ovviamente potete scegliere gli ingredienti che preferite). Richiudete quindi l’arancina formando una palla, facendo attenzione a non far uscire il ripieno. Io ho usato un attrezzo per fare le arancine che ho preso al mercato, ecco perchè sono così perfette 😀

  4. • Per preparare la panatura, sbattete con una forchetta un po’ di acqua insieme alla farina e ad un pizzico di sale, fino ad ottenere una pastella liscia, priva di grumi e non molto liquida. Passate le arancine in questa pastella e subito dopo nel pangrattato.

  5. • Friggete le arancine in abbondante olio di semi (possibilmente l’olio deve ricoprire tutta la superficie delle arancine) a fiamma non troppo alta, devono dorarsi per bene esternamente e permettere al formaggio di sciogliersi.

Note:

Le arancine si conservano in frigo, crude o cotte, per 2-3 giorni ma potete anche congelarle. Al posto dell’acqua, potete anche utilizzare un brodo vegetale, il riso verrà ancora più saporito. Potete scegliere il condimento che più preferite, io solitamente le preparo al ragù, ai funghi, al prosciutto e agli spinaci, ma potete farcirle con ciò che preferite, seguite i vostri gusti. In ogni arancina (tranne che in quelle al ragù) metto sempre anche un cucchiaino di besciamella che in cottura si andrà a mischiare con il formaggio e contribuirà a rendere l’interno più cremoso e filante.

Provate anche le PANELLE Siciliane, trovate la ricetta QUI

Il giorno di Santa Lucia si prepara anche la CUCCIA, trovate la ricetta QUI

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

6 Risposte a “Arancine siciliane”

  1. Ciao scusa ma cosa intendi per salsa di pomodoro? La passata? E per già condita intendi che sia già salata o come la condisci?
    Grazie ciao

      1. Ah ok capito, intendi quelli nei vasetti pronti grazie. Ma può andar bene lo stesso se uso la passata scaldata prima con un soffrittino? ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy past blocker is powered by http://jaspreetchahal.org