Blanquette di vitello

Blanquette di vitello

Blanquette di vitello. Buongiorno e buon inizio settimana cari lettori che seguite Cucina con Nonna Ariella, oggi presentiamo una ricetta della tradizione francese, uno spezzattino chiamato Blanquette di vitello, una versione diversa dal nostro italiano all’orto con verdure, comunque dovrebbe essere buono da assaggiare e il tempo di realizzazione è pari a 2 ore tra preparazione e cottura.

Per chi volesse fare una versione diversa è possibile sostituire la carne di vitello con carne di pollo oppure di agnello, fermo restando tutti gli altri ingredienti, sta al vostro piacere decidere.

LEGGI ANCHE >>>> Sunday roast all’anglosassone

Ingredienti per 6 porzioni:

  • 600 grammi di carne di vitello (o di pollo o di agnello)
  • 40 grammi di burro
  • 1 litro di brodo
  • 1 carota
  • 1 cipolla steccata con 1 chiodo di garofano
  • mezzo gambo di sedano
  • prezzemolo 
  • timo
  • alloro
  • 1 porro
  • 12 cipolline
  • 12 funghi champignon
  • 40 grammi di farina
  • 1 dl di panna
  • sale e pepe q.b.

LEGGI ANCHE >>>> Sodoma e Gomorra distrutte da un asteroide?

Preparazione:

  1. Tagliare la carne a cubetti di circa 5 cm di lato e farla leggermente colorire in una pentola con una noce di burro.
  2. Versare il brodo bollente e, quando ha ripreso il bolllore, unire il timo, l’alloro, il sedano, il prezzemolo, la cipolla steccata col chiodo di garofano, compreso il porro a pezzetti.
  3. Far sobbollire leggermente per 1 ora o fnché la carne è tenera.
  4. A parte, bollire poca acqua leggermente salata, unire le cipolline e dopo 10 minuti le cappelle dei funghi; appena le verdure sono cotte molto al dente, scolarle e metterle da parte.
  5. In un’altra casseruola mescolare il burro fuso e la farina, aggiungere a filo 3/4 di litro di brodo della carne, unire igambi dei funghi tritati grossolanamente e cuocere mescolando 15 minuti.
  6. Passare la salsa al setaccio, riportarlo sul fuoco, unirvi la carne scolata dal brodo rimasto e dopo 10 minuti aggiungere anche le cipolline e i funghi; dare  altri 15 minuti di cottura e unire la panna.
  7. Far restringere la salsa mescolando e servire caldissimo con patate lessate, riso bollito o crostoni di pane.

LEGGI ANCHE >>>> Orata alla Borgognona

Una pietanza dal profumo fragante per i vari aromi, l’abbinamento vino giusto non può essere che un buon  Nebbiolo, che si presenta di colore rosso rubino scarico tendente all’aranciato con l’invecchiamento. Il profumo è caratteristico, con delicate note fruttate e floreali. Il sapore è secco, a volte amabile, vellutato, di buon corpo, talvolta vivace.

Una buona continuazione dalla vostra Nonna Ariella

Foto di phuong hoang thuy da Pixabay