Ciambellone senza burro

La ricetta del ciambellone senza burro che faceva mia mamma è la  più cara che ho, e proprio per questo motivo ho deciso che doveva essere una sorta di biglietto di presentazione del mio blog.

È la prima cosa che ho imparato a cucinare, seguendo la ricetta di mia madre che ho gelosamente conservato e, nel tempo, leggermente modificata per andare incontro a richieste di piccoli golosi amanti del cioccolato.

Ciambellone soffice
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8-10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per uno stampo da 26 cm

350 farina 00
3 uova
250 ml olio di semi
200 g zucchero
Mezzo bicchiere latte (circa 100 ml)
1 bustina lievito in polvere per dolci
limone (scorza grattugiata)

Strumenti

Per fare il ciambellone senza burro vi consiglio di una planetaria, ma solo per velocizzare i tempi. In alternativa potete usare anche una frusta elettrica o manuale. Impiegherete un po’ di più facendo un minimo di fatica in più, ma otterrete lo stesso risultato.

Scopri la mia recensione sull’impastatrice planetaria Kenwood KVL8300S Chef Titanium

Planetaria
oppure1 Frusta elettrica
oppure1 Ciotola

Seguendo questa ricetta, non solo avrete un ciambellone senza burro e sofficissimo, ma sarete sicuri di inondare la casa di un dolcissimo profumo, di quelli che solo un dolce fatto in casa con amore può dare.

Procedimento

Sbattete nella planetaria le uova con lo zucchero fino a che l’impasto non diventi spumoso. Versate l’olio a filo continuando a far girare.

Aggiungere la farina un cucchiaio alla volta. Versata poco più di metà della farina, noterete che l’impasto sta diventando più denso (se state impastando a mano farete più fatica). Per ovviare il problema, sciogliete il lievito in mezzo bicchiere di latte e aggiungetelo lentamente, poi proseguite con il resto della farina.

Se dovesse ancora troppo denso potete aggiungere ancora un goccino di latte. Quando il composto risulterà liscio e omeogeno, unite la scorza di limone e preparatevi a infornare.

Preriscaldate il forno a 180 °C. Nel frattempo oliate uno stampo con il foro al centro aiutandovi con un pennellino (se non avete il pennellino prendete un foglio di carta da cucina e stropicciatelo un po’ e usatelo a mo’ di pennello). Quando la teglia sarà ben unta mettete un paio di cucchiai di farina e girate lo stampo dando dei piccoli colpetti con una mano in modo che la farina venga distribuita uniformemente. Versate l’impasto nella teglia.

Ora infornate il ciambellone per 35-40 minuti in modalità ventilata. Verificate la cottura con uno stuzzicadenti. Se estraendolo risulta asciutto, potete spegnere, ma lasciate la ventola aperta ancora qualche minuto. Poi aprite lo sportello a spiffero per altri 5 minuti, sempre con ventola. In questo modo aria calda e aria fredda si mescolano un po’ alla volta, contribuendo a rendere questo ciambellone davvero soffice. Fate raffreddare, sformate e gustate. Ricordate che se iniziate a tagliarlo quando è ancora troppo caldo, il ciambellone tenderà a sbriciolarsi.

Trucchetto per una crosticina sfiziosa

Vi piacerebbe che il vostro ciambellone avesse un aspetto croccante? Prendete un paio di cucchiai di zucchero e spargeteli sulla superficie dell’impasto poco prima di infornare. Durante la cottura lo zucchero si scioglierà creando delle “spaccature” che diventeranno delle sfiziose crosticine.

Conservazione del ciambellone

Il ciambellone all’olio si conserva in una campana per dolci fino a 3-4 giorni. In alternativa potete sigillarlo con abbondante carta alluminio e tenerlo in un posto chiuso.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.