Crea sito

fugassa veneziana

Io quest’anno non volevo fare nulla di pasquale. Non sono molto dell’umore, il fatto di non poter trovare la mia famiglia la situazione che ci circonda non mi mette nella situazione di voler cucinare per il giorno di Pasqua. Abbiamo deciso però di fare una videochiamata con la mia famiglia al momento del caffè e della fugassa veneziana e così mi son messa al lavoro. Ho trovato questa ricetta strepitosa nel blog Fior di cappero che io ho fatto mia con pasta madre. Se non avete la pasta madre vi consiglio da fare un panetto con 8 gr di lievito di birra sciolti in 40 ml di acqua appena zuccherata. Impastiamoci 80 gr di farina 0 e formiamo un panetto. Quando avrà raddoppiato il suo volume usiamolo al posto della pasta madre nella realizzazione della fugassa veneziana.

  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo16 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 120 gPasta madre rinfrescata 3 volte in giornata
  • 430 gFarina per grandi lievitati
  • 4Uova medie
  • 50 mlLatte
  • 120 gZucchero
  • 100 gBurro
  • 1 pizzicoSale
  • MezzaScorza d’arancia
  • MezzaScorza di limone
  • 1 cucchiainoEstratto di vaniglia
  • 20 gBurro

Strumenti

  • Impastatrice

Preparazione

  1. Iniziamo impastando la pasta madre che deve essere bene attiva ( nell’intro spiego come fare con lievito di birra), con 200 gr di farina, due uova e il latte. Aggiungiamo pian piano 80 gr di zucchero e , solo quando l’impasto sarà ben legato, il burro a pomata. Impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio ed incordato. Mettiamolo in un recipiente coperto con pellicola e lasciamo lievitare circa 3 ore.

  2. Mettiamo questo piccolo impasto di nuovo nell’ impastatrice. Aggiungiamo la restante farina e le altre due uova. Cominciamo a lavorare. Uniamo il restante zucchero e , solo in un secondo momento il burro. Terminiamo con le scorze di arancia e limone, la vaniglia e il sale. Per raggiungere l’incordatura ci vuole un po’ di tempo, abbiate pazienza e verificate che l’impasto non si scaldi troppo. Se così fosse ponetelo in frigo qualche minuto e rimettetelo nell’ impastatrice.

  3. Quando sarà liscio ed elastico mettiamolo in un contenitore coperto e lasciamo lievitare fino a quando non sarà triplicato il volume. Io l’ho messo a lievitare alle 22 e al mattino era pronto. Arrotondiamo quindi per bene la pasta e mettiamola a lievitare in uno stampo per veneziane da 750 gr. Facciamo lievitare fino a quando non arriva al bordo dello stampo ( circa 4 ore). Lasciamo all’aria la focaccia per far formare una pellicola superficiale . Incidiamo con un profondo taglio la cupola, adagiamo sul taglio i 20 gr di burro e inforniamo in forno già caldo a 180° per circa 40-45 minuti. Incidiamo con dei ferri da calza e lasciamo raffreddare capovolta almeno 3 ore. Se in cottura la cupola si scurisse troppo copriamo con carta alluminio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.