TORTA TENERINA

Io credo che tutti noi ogni anno, dopo Pasqua, abbiamo tanto, anzi tantissimo cioccolato delle uova di Pasqua..non parliamo poi di chi come me ha dei bimbi in casa 😉

Un po’ lo mangeremo così com’è, ma per poterne ‘smaltire’ una buona quantità in modo diverso, questa TORTA TENERINA è davvero un’ottima soluzione!

La ricetta di questa torta, morbidissima e scioglievole all’interno, prevede solo quattro ingredienti, per cui la preparerete in pochi minuti.

Potrete utilizzare tutti i tipi di cioccolato, anche più tipi diversi, l’importante è che non utilizziate il cioccolato bianco.

Sono sicura che, una volta provata, la rifarete tutto l’anno, utilizzando il cioccolato in barrette al posto delle uova di Pasqua 🙂

Questa torta tenerina, come vi dicevo, ha anche la caratteristica di essere senza farina e quindi, stando attenti (mi raccomando) all’etichetta degli ingredienti delle vostre uova di pasqua, è ideale anche per chi è intollerante al glutine.

Seguitemi che vi lascio subito la lista dei soli quattro ingredienti necessari, la descrizione precisa dei passaggi e anche la video-ricetta completa!

TORTA TENERINA
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti per preparare la TORTA TENERINA

250 g cioccolato (anche di più tipi)
100 g burro
4 uova (a temperatura ambiente)
120 g zucchero

Strumenti per realizzare la TORTA TENERINA

Passaggi per preparare la TORTA TENERINA

1. Suggerimenti per il bagnomaria: come prima cosa prendete una pentola che abbia un diametro un po’ inferiore rispetto alla ciotola in cui metterete il cioccolato e il burro a sciogliere; in questo modo, durante l’operazione di fusione a bagnomaria, la ciotola rimarrà a contatto con l’acqua bollente, ben ferma appoggiata sopra la pentola e, mentre mescolate, non entrerà accidentalmente dell’acqua.

2. Dopo aver scelto pentola e ciotola, portate a ebollizione l’acqua all’interno della pentola, poi abbassate la fiamma del fuoco al minimo.

Posizionate sopra la pentola la ciotola contenente il cioccolato e il burro e, quando questi inizieranno a sciogliersi, cominciate a mescolare.

Importante sarà, fino a completa fusione, togliere ogni tanto la ciotola a contatto con l’acqua e mescolare: in questo modo eviterete che il cioccolato si scaldi troppo e che il burro si separi dal cioccolato.

Quando il cioccolato e il burro saranno completamente fusi e amalgamati insieme, tenete la ciotola da parte a intiepidire.

3. In un’altra ciotola capiente rompete le uova (possibilmente a temperatura ambiente) e versate lo zucchero, poi cominciate a montare con le fruste elettriche alla massima potenza per qualche minuto fino ad ottenere un composto chiaro, spumoso e più voluminoso.

4. Aggiungete ora, un po’ alla volta e sempre azionando le fruste alla massima potenza, il cioccolato fuso (che nel frattempo dovrebbe essersi intiepidito).

5. Una volta incorporato bene tutto il cioccolato, prendete uno stampo (meglio se a cerniera) del diametro di circa 26 cm e riempitelo con carta forno; quest’ultima è molto importante poichè, essendo il composto della torta molto liquido, rischierebbe altrimenti di fuoriuscire dai bordi della cerniera una volta in forno.

6. Versate il composto nello stampo e mettete in forno statico preriscaldato a 175°C per circa 20 minuti.

PS: Se usate anche voi come me uno stampo da 26 cm molto probabilmente vi basteranno i 20 minuti; con uno stampo un po’ più piccolo (24 cm) potrebbero volerci 5-10 minuti in più. Fate sempre la prova dello stuzzicadenti, che dovrà essere asciutto anche se la tenerina sarà molto morbida all’interno.

7. Lasciate raffreddare completamente la vostra TORTA TENERINA e, se volete, spolveratela con abbondante zucchero a velo 🙂

TORTA TENERINA

Consigli e conservazione

– Come vi accennavo nell’introduzione alla ricetta, per questa torta potete utilizzare il cioccolato che avete a disposizione: fondente, al latte e, perchè no, anche qualche pezzo di cioccolato con nocciole o mandorle.

La quantità di zucchero che vi ho indicato dovrebbe essere perfetta con tutte le combinazioni di cioccolato che utilizzerete; se aveste a disposizione solo cioccolato al latte potete anche provare a diminuire a 105-110 g lo zuccehero, ma non di meno perchè altrimenti rischiate che la torta non venga perfetta.

– la vostra torta tenerina si conserva perfettamente morbida e umida per un paio di giorni coperta con un po’ di carta stagnola o sotto una campana di vetro.

Se vi è piaciuta questa ricetta, vi lascio il link diretto alla sezione del blog dedicata ai DOLCI (QUI) per trovare tante altre idee.

Potete SEGUIRMI anche:

  • sulla pagina FACEBOOK (mettendo ‘MI PIACE’) cliccando QUI
  • sul mio account INSTAGRAM (QUI)
  • su PINTEREST (QUI)
  • YOUTUBE (QUI).

e non perderete nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.