Crostata morbida con marmellata di fragole

La crostata morbida è un dolce che si prepara in pochi minuti ed è molto più semplice di una crostata da realizzare con la pasta frolla: vi basterà utilizzare uno stampo per crostata “con scalino” e il procedimento sarà molto simile a quello di una normale torta lievitata! La pasta morbida e leggera inoltre si sposerà perfettamente con la marmellata che sceglierete per la farcitura 😉

Crostata morbida con marmellata di fragole

  • Portata: Dolce
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Forno

crostata morbida

Ingredienti per la Crostata morbida
(stampo a scalino dal diametro di 24 cm)

  • 150 g di farina
  • 80 g di zucchero
  • 45 g di burro
  • 2 uova
  • 2-3 cucchiai di latte
  • 8 g circa di lievito istantaneo per dolci (mezza bustina)
  • un pizzico di sale
  • marmellata (io ho usato Fragole e fragoline di bosco di Rigoni di Asiago)
  • facoltativi confettini di cioccolato bianco per decorare

Preparazione della Crostata morbida

  • Accendere il forno a 175°C. Sciogliere il burro a bagnomaria (oppure in microonde).
  • Montare le uova con lo zucchero fino a che non saranno bianche e spumose. Aggiungere il burro intiepidito (mi raccomando fatelo raffreddare: non deve essere caldo!), il latte, il sale ed infine la farina setacciata con il lievito e continuare a mescolare per amalgamare gli ingredienti.
  • Imburrare uno stampo da crostata a scalino (io ne ho utilizzato uno in silicone) e versarvi il composto.
  • Infornare per 15-20 minuti (vedrete la superficie della costata diventare dorata), estrarre dal forno e lasciar raffreddare la crostata.
  • Quando sarà fredda togliere dallo stampo, capovolgere e farcire con la marmellata di vostro gradimento (Fragole e fragoline di bosco di Rigoni di Asiago) e poi ho decorato la superficie con dei confettini di cioccolato bianco!

Crostata morbida con marmellata di fragole

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità!! a presto!

Precedente Muffin alle mele con panna montata Successivo Muffettoni: i muffin che si credono panettoni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.