Rotolini di filetti di gallinella ripieni

I Rotolini di filetti di gallinella ripieni sono un modo un pò diverso di preparare questo gustosissimo pesce. Ho deciso di utilizzare un ripieno saporito con capperi e olive, ma volendo potete farlo più semplice, solo con pangrattato, prezzemolo e uovo. Il suo gusto delicato, ma corposo, ben si presta anche alla preparazione di zuppe o al condimento della pasta. Se non trovate la gallinella, potete anche utilizzare le alici fresche. Io ho usato dei filetti di gallinella già pronti, nel caso dobbiate pulire il pesce il procedimento è sicuramente più lungo. Dovrete tagliare sotto le branchie ed eliminare la testa, tagliare con le forbici le pinne, incidere il ventre ed eliminare le interiora, procedete ora a sfilettare la gallinella inserendo la lama flessibile di un coltello tra la spina centrale ed il filetto superiore, partendo dalla testa tagliate fino alla coda. Fare lo stesso con l’altro filetto. Togliere ora eventuali spine rimaste.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gtriglia (lucerna o gallinella in filetti, 20 filetti)
  • 3 fettepancarrè (circa gr. 70)
  • 3 spicchiaglio (piccoli)
  • 40 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 10capperi sott’aceto
  • 10olive verdi in salamoia
  • 2 cucchiaipangrattato
  • q.b.olio di oliva
  • 1 ciuffoprezzemolo (o tre pizzichi di prezzemolo essiccato)
  • q.b.sale fino

Preparazione

  1. Io ho usato dei filetti di gallinella già pronti, nel caso dobbiate pulire il pesce il procedimento è sicuramente più lungo. Dovrete tagliare sotto le branchie ed eliminare la testa, tagliare con le forbici le pinne, incidere il ventre ed eliminare le interiora, procedete ora a sfilettare la gallinella inserendo la lama flessibile di un coltello tra la spina centrale ed il filetto superiore, partendo dalla testa tagliate fino alla coda. Fare lo stesso con l’altro filetto. Togliere ora eventuali spine rimaste.

  2. Pulite per bene i filetti di gallinella da eventuali spine rimaste. Preparate ora il ripieno sminuzzando il pancarrè con le mani, aggiungete poi il parmigiano e il prezzemolo, l’aglio, i capperi e le olive tagliati molto finemente.

  3. Aggiungete l’uovo e mescolate bene in modo da amalgamare il tutto, aggiustate di sale.

  4. Spennellate con l’olio la parte del filetto con la pelle e poi passatela nel pangrattato.

  5. Posizionate i filetti con la parte della pelle rivolta verso il basso, salate leggermente la superficie, prendete circa un cucchiaino di ripieno e mettetelo sopra il filetto. Arrotolatelo su se stesso.

  6. Proseguite così fino ad esaurimento dei filetti di gallinella.

  7. Ungete con un pò di olio una teglia del diametro di cm. 20, posizionate i rotolini all’interno.

    Cospargete con poco pangrattato, prezzemolo e un pò di olio.

    Infornate a 180° per circa 15 minuti.

  8. E buon appetito!

Suggerimenti/consigli

Io ho usato dei filetti di gallinella già pronti, nel caso dobbiate pulire il pesce il procedimento è sicuramente più lungo. Dovrete tagliare sotto le branchie ed eliminare la testa, tagliare con le forbici le pinne, incidere il ventre ed eliminare le interiora, procedete ora a sfilettare la gallinella inserendo la lama flessibile di un coltello tra la spina centrale ed il filetto superiore, partendo dalla testa tagliate fino alla coda. Fare lo stesso con l’altro filetto. Togliere ora eventuali spine rimaste.

Non fate cuocere troppo la gallinella, altrimenti risulterà leggermente stopposa.

Al posto della gallinella, potete anche usare i filetti di alice freschi.

Se vi sono piaciuti i Rotolini di filetti di gallinella ripieni, provate le altre ricette di secondi piatti a base di pesce:

Raccolta: Secondi piatti di pesce

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da chiwawa69

Sono una mamma, lavoro e cerco di incastrare tutte le attività che giornalmente si presentano, come credo cerchino di fare la maggior parte delle mamme lavoratrici!!

Lascia un commento