I Rabaton

Alla continua ricerca delle ricette della mia regione, ho trovato questa che mi ha incuriosito, I Rabaton, simili a degli gnocchi (la ricetta degli gnocchi la trovate qui), ma a cilindretto, si possono preparare con gli spinaci, con biete o altre erbette spontanee. Sono tipici di Alessandria e per la precisione di un paesino che si chiama Litta Parodi e vi garantisco che sono di una bontà unica. La porzione dovrebbe essere di 7 rabaton a testa, ma secondo me non vi basteranno! Provate anche gli gnudi, la ricetta qui.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4/5 persone circa 30 rabaton
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

  • 650 gspinaci (freschi, circa gr. 500 una volta cotti)
  • 300 gricotta
  • 180 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato, di cui gr. 80 per la copertura)
  • 2uova
  • 2 pizzichisale fino
  • 1 spicchioaglio
  • 100 gpangrattato (più due cucchiaiate per le teglie)
  • 1 fettapancarrè (circa gr. 20)
  • 100 gfarina 00
  • 100 gburro (più circa gr. 20 per le teglie)
  • 10 fogliesalvia

Preparazione

  1. Fate scongelare gli spinaci già cotti (i miei congelati pesavano gr. 900, una volta scongelati e strizzati sono diventati gr. 650). Metteteli in un mixer e tagliateli finemente.

  2. In una capiente terrina mettete gli spinaci tritati, il pangrattato, il pancarré sminuzzato con le mani, gr. 100 di parmigiano grattugiato, il sale, il pepe, l’aglio tritato finemente, la ricotta, le uova e mescolate con le mani. Assaggiate ed aggiustate di sale se necessario.

  3. Dovete ottenere un composto leggermente asciutto, compatto, ma facilmente lavorabile.

  4. Prendete un pò di impasto e create dei cilindri alti circa 5/6 centimetri e larghi come un dito. Passateli nella farina.

  5. In una capiente pentola mettete circa 2 litri di brodo di carne (potete anche utilizzare un dado), appena bolle mettete poco per volta i rabaton a cuocere. Bastano pochi secondi, appena salgono a galla sono pronti. Scolateli con un mestolo forato.

  6. Metteteli direttamente in una teglia precedentemente imburrata e cosparsa di pangrattato. Sistemateli uno vicino all’altro.

  7. Fate sciogliere il burro, cospargete i rabaton con il burro fuso, i restanti gr. 80 di parmigiano e le foglie di salvia. Fate cuocere in forno a 180° per circa 10 minuti. Se serve azionate il grill per qualche secondo per fare dorare la superficie.

  8. E buon appetito!

Suggerimenti/consigli

Se vi sono piaciuti i Rabaton, provate le altre ricette di pasta fresca con gli spinaci:

Gnudi con spinaci e ricotta

Strangolapreti agli spinaci

Gnocchi di spinaciCanederli agli spinaci a modo mio

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da chiwawa69

Sono una mamma, lavoro e cerco di incastrare tutte le attività che giornalmente si presentano, come credo cerchino di fare la maggior parte delle mamme lavoratrici!!

Lascia un commento