Crea sito

Polvere essiccata di agrumi

La polvere essiccata di agrumi è molto semplice da fare, perfetta in cucina per aromatizzare: olio, dolci, bevande e quant’altro. Una ricetta che oltre ad essere utile, diventa perfetta per riciclare le bucce di arancia e limone. Volendo lo stesso procedimento può essere applicato anche con; mandarini, lime, pompelmo, ma anche con altri tipi di frutti, che non sono agrumi. Per questo metodo di conservazione, la cosa più importante, è che nessun frutto sia stato trattato con sostanze chimiche, trattamenti antimuffa o ricoperto di cera.
Io per avere un prodotto sicuro e genuino utilizzo solo la frutta del mio orto, con le bucce di arancia e vari frutti mi piace anche profumare la casa, aggiungendole ai pot pourri. Per la disidratazione ho acquistato un essiccatore, il quale consiglio, lo trovo un vero alleato in cucina per essiccare tantissimi cibi.

Potrebbe anche interessarti come preparare la marmellata di limoni

Polvere essiccata di agrumi
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura5 Ore
  • Metodo di cotturaAltro
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la polvere essiccata di agrumi

  • q.b.scorza d’arancia
  • q.b.scorza di limone

Strumenti

  • Essiccatore
  • Coltello
  • Pelapatate
  • Frullatore / Mixer

Preparazione polvere essiccata di agrumi

  1. Qui puoi trovare l’essiccatore Ostba, davvero ottimo rapporto qualità prezzo.

    Ti lascio anche la “Speciale guida ai migliori essiccatori alimentari del 2021″

  2. Come prima cosa lavate per bene la frutta, potrete utilizzare acqua e bicarbonato oppure aceto. Il risciacquo va fatto sempre sotto acqua corrente. Una volta lavata asciugatela con panno pulito.

    Togliete la buccia dai frutti, potrete utilizzare un coltello o se preferite anche una pelapatate. Cercate di asportare tutta la parte bianca, altrimenti la polvere è troppo amara.

  3. Sistemate le bucce sopra i vassoi dell’essiccatore e accendetelo. Per la temperatura regolatevi in base al vostro essiccatore. Io ho impostato una temperatura di 50-55° per circa 4/5 ore.

  4. Quando le bucce saranno completamente secche, mettetele nel mixer e tritatele finemente per ottenere la polvere. Altrimenti possono essere conservate anche a pezzi.

  5. Che siano polverizzate o in pezzi, l’importante è conservare sempre in vasetti di vetro chiusi ermeticamente.

  6. Polvere essiccata di agrumi

    Cosa possiamo fare con la polvere di arancia in cucina

    Possiamo utilizzare la polvere di arancia per aromatizzare: l’olio extravergine, l’olio evo, ma anche l’aceto. lo zucchero, il sale, Per arricchire tutti gli impasti: la pasta frolla, le torte, i biscotti, le creme sia dolci che salate. La macedonia, yogurt, le insalate, le tisane, le bevande e anche il caffè. “La punta di un cucchiaino” Provate!

  7. Come aromatizzare l’olio

    Per aromatizzare l’olio Evo o l’olio extravergine, aggiungere ogni mezzo litro, 3 cucchiaini di polvere di arancia. Lasciatela riposare per circa 30 giorni, agitando ogni tanto la bottiglia. Trascorso il periodo, filtrate e utilizzate l’olio per condire i vostri piatti, soprattutto le insalate.

  8. Come utilizzare le bucce essiccate per la casa

    Possiamo arricchire tutti i pout pourri con bucce di arancia e limone, saranno perfette per profumare i nostri ambienti. Oppure mettete le bucce dentro dei sacchettini di stoffa, l’ideale per un gradevole profumo nei nostri armadi. Si possono sistemare anche sopra i termosifoni, per avere un aroma intenso in tutta la casa.

  9. Come possiamo utilizzare la polvere di limone in cucina

    Possiamo utilizzare la polvere di limone per arricchire: frolle dolci e salate, torte, impasti, zucchero, creme, tisane, bevande, yogurt e tutti i cibi che utilizzano il limone.

  10. Se ti è piaciuto cucinare insieme a me, ti aspetto alla prossima 🙂 Non mancare!

    Seguimi sul tuo social preferito  facebook  twitter  instagram  pinterest 

    Sarai sempre aggiornato sulle mie ricette

    In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione

Come conservare la polvere di agrumi

La polvere di agrumi deve essere conservata in piccoli barattoli di vetro, a chiusura ermetica. Dura per un anno.

Potrete tritare la polvere di arancia e limone separate, conservandole in barattoli diversi. Altrimenti possono essere anche unite, dipende dai vostri utilizzi.

Non è necessario che prepariate le bucce tutte in una volta, ma potrete conservare la buccia dell’arancia quando ne mangiate una. Basta metterle dentro un contenitore, ma senza coperchio, in modo che l’umidità possa uscire. Vale la stessa cosa per i limoni.

Se non avete l’essiccatore, esistono diversi modi per essiccare le bucce

Termosifoni, caloriferi.

Gli agrumi sono dei frutti invernali, basta appoggiare le bucce sopra della carta forno e lasciarle essiccare, fate attenzione che siano belle secche prima di tritarle.

Forno tradizionale

I forni di ultima generazione possono essere impostati a temperature molto basse, ad esempio a 35°C, con la ventola accesa. In questo caso funzionano tipo un essiccatore, anche se la differenza sostanziale è che consumano più energia elettrica. Infatti il tempo dell’essiccazione deve avvenire lentamente e a bassa temperatura. Altrimenti anche nel forno senza ventola, ma sempre ad una temperatura bassa “non più di 50°”

Forno a microonde

Questo è un metodo veloce, basta impostare pochi minuti alla massima temperatura, ma fate molta attenzione perché bruciano facilmente. In questo caso dovete essere sempre presenti e controllare ad ogni minuto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.