Crea sito

Crostata con ganache fondente

La Crostata con ganache fondente è davvero deliziosa, un dolce elegante, di una bontà infinita. Ho preparato questa crostata per il mio compleanno, quest’anno avevo voglia di una torta alternativa. un guscio di classica frolla avvolge, una crema di marron glacès e ganache di cioccolato fondente. Adoro la ganache, sia al latte o fondente, soffice e cremosa, la trovo irresistibile è perfetta per farcire. Questa crostata è un dessert ottimo per concludere un pranzo, la sua preparazione è veloce e facile. La frolla può essere realizzata anche il giorno prima, conservata in frigo fino all’indomani.
Scopriamo insieme come preparare la crostata con ganache fondente.

Crostata con ganache
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Crostata con ganache fondente
  • 350 gFarina 00
  • 1uova
  • 2tuorli
  • 100 gZucchero
  • 130 gBurro freddo a pezzi
  • 1 pizzicoSale
  • 1Scorza di limone

Per farcire

  • 1 vasetto Crema di marron glacès “in alternativa crema di marroni”
  • 400 gCioccolato fondente al 70%
  • 350 mlPanna fresca liquida
  • q.b.Zucchero a velo
  • q.b.Ciliegie candite

Per la cottura della frolla in bianco

  • q.b.Fagioli o ceci

Strumenti

  • Frusta elettrica
  • Teglia da forno quadrata cm 20 x 20
  • Formina a cuore
  • Planetaria (facoltativa)
  • Carta forno
  • Sac a poche
  • Bocchetta a stella

Preparazione

Crostata con ganache
  1. Iniziate con il preparare la frolla:

    Ponete su una spianatoia o se preferite dentro una terrina la farina, il burro a pezzetti freddo. E iniziate a lavorare l’impasto con la punta delle dita, fate un buco al centro e aggiungete le uova, lo zucchero, il sale e la buccia grattugiata del limone.

  2. Impastate il tutto con le vostre mani (o se preferite potete utilizzare una planetaria) fate amalgamare tutti gli ingredienti per bene, se l’impasto tende troppo a rimanere sulle mani aiutatevi con un po’ di farina, se al contrario vi sembra che non si amalgama bene unite un po’ di chiara di uovo in più.

  3. Ora avvolgete la frolla nella carta pellicola e fate riposare in frigo per una mezz’ora. Se volete potete preparare la frolla anche la sera prima e tenerla in frigo tutta la notte. Stendete una sfoglia di circa 3/5 mm non di più. Imburrate lo stampo e rivestite con la frolla, ponete di nuovo in frigo a riposare per una mezz’ora, in modo che la pasta tenga al meglio la forma.

  4. Con la restante frolla intagliate i biscotti a cuore e cuocete in forno a 180° per 15 minuti. Trascorso il tempo tirate lo stampo fuori dal frigo e bucherellate la pasta con i rebbi di una forchetta. Mettete un foglio di carta forno sopra la frolla e ricoprite con i fagioli secchi. Dovranno essere belli compatti per far diffondere il calore in tutto lo stampo. Ora infornate per 20 minuti a 190/200°.

  5. Sfornate la crostata, togliete la carta forno e i fagioli, infornate di nuovo per circa 15 minuti. Nel frattempo preparate la ganache fondente qui trovate la ricetta come prepararla. Fate raffreddare la crema fondente e iniziate ad assemblare il dolce. Versate la crema di marron glacès all’interno della crostata.

  6. Crostata con ganache cioccolato fondente

    Inserite la ganache fondente all’interno di una sac poche e create dei ciuffetti, altrimenti date spazio alla fantasia. Decorate con ciliegie candite e cuoricini di frolla, prima di servire spolverate con zucchero a velo. Buon Appetito!

    Crostata realizzata per il mio compleanno 🙂 4/2/2020

  7. Se questa ricetta vi è piaciuta, non mancate alla prossima vi aspetto 🙂 

    Amici se volete seguirmi sarete sempre aggiornati sulle mie ricette.

     facebook  twitter  instagram  pinterest

  8. Crostata con ganache

Conservazione della crostata con ganache fondente

La crostata si conserva per 1 giorno a temperatura ambiente e per altri 2/3 giorni coperta in frigo.

I fagioli che sono stati utilizzati per la cottura in bianco della frolla, non possono essere più cucinati e mangiati. Ma vanno bene per altre cotture di frolla in bianco

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.