Crea sito

Casadinas ricetta tipica sarda

Casadinas ricetta tipica della Sardegna, un dolce che come le Seadas  prende un nome diverso da zona a zona. Le casadinas sono conosciute anche come formaggelle sarde e di solito vengono preparate nel periodo pasquale. l’impasto viene fatto con la semola,farina, strutto o burro. Il ripieno con ricotta di pecora o formaggio fresco, uova e infine uvetta. Sono facili da preparare e di una bontà unica, anche se la Pasqua è trascorsa provatele! Un dolce così buono non può essere gustato solo nel periodo di festa. Ora mani in pasta e prepariamo le Casadinas ricetta tipica della Sardegna, proprio come le faceva mia nonna. 😉

  • DifficoltàMedio
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni20 pezzi
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti casadinas ricetta tipica

Per l’impasto

  • 200 gSemola di grano duro rimacinata
  • 200 gFarina 00
  • 80 gStrutto in alternativa burro
  • 160 mlAcqua tiepida
  • 1 pizzicoSale

Per il ripieno

  • 500 gRicotta di pecora (In alternativa ricotta vaccina)
  • 100 gZucchero a velo
  • 1Uova
  • 1 bustinaZafferano
  • 1Scorza d’arancia grattugiata (non trattata)
  • 1Scorza di limone grattugiata (non trattata)
  • q.b.Uvetta

Strumenti

  • Sfogliatrice
  • Coppapasta
  • Mattarello
  • Teglia

Preparazione casadinas ricetta tipica

  1. Disporre la farina e la semola a fontana, unite il sale, lo strutto e l’acqua tiepida. Lavorate tutti gli ingredienti, fino a formare un panetto liscio e omogeneo. Regolatevi da voi, unite l’acqua poco per volta, se serve aggiungetene un poco in più, ma l’impasto non deve risultare troppo molliccio.

    Copritelo con la carta pellicola e fatelo riposare per una mezz’ora.

    Nel frattempo preparate il ripieno:

    Dentro una ciotola mescolate la ricotta, lo zucchero con l’uovo, unite la scorza grattugiata del limone e l’arancia, l’uvetta come desiderate ed infine lo zafferano. Amalgamate il composto per bene.

  2. L’impasto dovrà avere la giusta consistenza ed essere cremoso, se vi sembra troppo molle unite qualche cucchiaio di farina. Stendete la sfoglia, aiutatevi con la sfogliatrice, ma va bene anche un matterello.

    La sfoglia dovrà essere sottile: ritagliate con un coppapasta dei dischi, circa 10 cm di diametro e ponete al centro di ognuno, un cucchiaio di ripieno. Pizzicate la sfoglia ai bordi in 6/8 parti in modo da formare dei cestini con le punte. 

  3. Disponete le casadinas sopra una teglia foderata con carta forno e cuocete a 180°C per circa 30 minuti, devono diventare leggermente dorate. Sfornatele e gustatele calde o temperatura ambiente.

    Spero che questa ricetta vi sia piaciuta… Non mancate alla prossima vi aspetto 🙂

    Mandatemi le foto con le vostre ricette, sarò lieta di condividerle sulla mia pagina fb.

    AMICI SE VI FA PIACERE SEGUIRMI, SARETE SEMPRE AGGIORNATI SULLE MIE RICETTE.  facebook  twitter  instagram  pinterest

Conservazione e variazione casadinas

l’impasto per la sfoglia può essere preparato, anche solo con farina di semola o semola rimacinata.

Se volete provare ad avere delle casadinas con impasto gonfio, basta aggiungere alla ricotta o al formaggio, un po’ di lievito per dolci e lasciare riposare per circa mezz’ora.

Potete conservare il dolce in frigo per un paio di giorni. All’occorrenza possono essere leggermente riscaldate, prima di essere servite.

3,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.