Crea sito

Taralli napoletani sugna e pepe

Taralli napoletani sugna e pepe sono una ricetta tipica napoletana, un goloso street food che si trova praticamente ovunque qui a Napoli.


La tradizione vuole che questi buonissimi taralli vengano mangiati durante una bella passeggiata sul lungomare accompagnati da una buonissima birra gelata.


Per chi non li conoscesse sono deliziose ciambelline salate dal gusto intenso di pepe, friabili e pieni di golose mandorle…insomma chi li conosce li ama e chi ancora non li ha provati deve assolutamente farlo, e ora con la mia ricetta super garantita 😉 non ha più scuse 😀


E’ sempre stato il mio chiodo fisso poter rifare in casa queste delizie…e dopo mille tentativi,e ricette fallite, posso dire di aver trovato quella perfetta!! Taralli che si sbriciolano al primo morso tanto che sono friabili, croccanti e dal sapore deciso di pepe nero e mandorle tostate…una vera goduria…ma ora basta parlare, seguitemi in cucina e prepariamo insieme questo Boccone Goloso 😉

taralli con strutto
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni14 taralli medio/grandi
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i TARALLI NAPOLETANI SUGNA E PEPE

  • 500 gFarina 00
  • 200 mlAcqua
  • 8 gPepe nero (macinato)
  • 500 gMandorle
  • 250 gStrutto
  • 20 gSale (fino)
  • 10 gLievito di birra fresco

Preparazione dei taralli

Prepariamo le mandorle …
  1. Per prima cosa facciamo scaldare il forno a 200 gradi e mettiamo le nostre mandorle sulla leccarda. Quando il forno sarà ben caldo inforniamo le mandorle e lasciamole tostare per circa 5 minuti…diciamo che più sono tostate è più sprigioneranno il loro odore e sapore, ma comunque il tempo di tostatura non deve superare i 10 minuti altrimenti saranno bruciate più che tostate 😉  

  2. Una volta che le mandorle saranno ben tostate con l’aiuto di un mixer, un frullatore, o semplicemente armati di pazienza e un bel coltello, tagliamo le mandorle a pezzi piuttosto grossolani. A questo punto, le mandorle sono pronte e le mettiamo momentaneamente da parte.

  3. SE TI PIACCIONO LE MIE RICETTE CONTINUA A SEGUIRMI ANCHE SUI SOCIAL

    FACEBOOK

    INSTAGRAM

    PINTEREST

    TELEGRAM dove ogni giorno gratuitamente riceverai una ricetta.

Prepariamo l’impasto …

  1. In una ciotola capiente versiamo la farina, il sale e il pepe e mescoliamo. In un bicchiere sciogliamo il lievito di birra fresco in un pochino di acqua presa dal totale e uniamolo alla farina e al pepe. Mettiamoci ora la sugna che avremo tolto qualche minuto prima dal frigo e iniziamo ad unire tutti gli ingredienti.

  2. Poco alla volta aggiungiamoci l’acqua … deve risultare un composto morbido ma non appiccicoso 😉 E una volta ottenuto un bel panetto aggiungiamoci le mandorle e mescoliamo per bene affinchè tutti gli ingredienti siano ben amalgamati.

Diamo la classica forma ai nostri taralli napoletani

  1. A questo punto dobbiamo dare la tipica forma intrecciata i nostri Taralli napoletani sugna e pepe. Prendiamo dei pezzetti di impasto e aiutandoci con un pò di farina sul piano di lavoro formiamo dei salsicciotti più o meno simili per forma e dimensione.

  2. Prendiamo due salsicciotti alla volta e uniamo le punte superiori, dopo di che basterà intrecciare un salsicciotto sull’altro e il gioco è fatto. Quello che dovremo ottenere è una specie di treccia a due 😉 Facciamo così fino a completare tutto l’impasto.

Siamo pronti per cuocere i taralli napoletani sugna e pepe

  1. Siamo adesso pronti per infornare i nostri taralli sugna e pepe.

  2. Nonostante all’interno dell’impasto c’è il lievito, i nostri Taralli napoletani sugna e pepe non hanno bisogno di lievitazione…basterà farli riposare una quindicina di minuti…magari mentre aspettiamo che il forno diventi caldo 😉

  3. Facciamo scaldare il forno a 220 gradi modalità statica, dopo di che adagiamo i nostri Taralli napoletani sugna e pepe sulla leccarda del forno rivestita di carta forno e inforniamoli.

  4. I Taralli napoletani sugna e pepe dovranno cuocere a 220 gradi i primi 20 minuti, dopo di che abbasseremo la temperatura a 170 e proseguiremo la cottura per altri 20 minuti.  

I nostri taralli tradizionali napoletani sono pronti

  1. Una volta cotti togliamoli dal forno e lasciamoli raffreddare per bene prima di mangiarli.

  2. taralli con strutto

    Dovete assolutemente provarli … magari con una bella birra ghiacciata 😉 Non vi resta che assaggiarli… e mi raccomando fatemi sapere 😉

BOCCONE GOLOSO CONSIGLIA :

Aggiungete l’acqua un pochino alla volta in modo da ottenere un panetto non appiccicoso.

Potete, se proprio proprio dovete, sostituire la sugna con circa 4 cucchiai di olio di oliva.

Lasciatevi qualche mandorla da parte prima di tostarle, se vi piacciono potete metterle come decorazione sopra i Taralli napoletani sugna e pepe prima di essere infornati.

I Taralli napoletani sugna e pepe si conservano ben chiusi nei classici sacchetti del pane, o anche quelli di plastica per congelare, per circa 20/25 giorni.

PROVA ANCHE QUESTE RICETTE :

PANINI NAPOLETANI

MONTANARE FRITTE

GENOVESE NAPOLETANA

CASATIELLO

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.