Pollo arrosto limone e rosmarino

Pollo arrosto limone e rosmarino un secondo piatto facilissimo e golosissimo!!

Il Pollo arrosto limone e rosmarino è un piatto che ho preparato in vista del pollo arrosto day…giorno in cui sui vari social si trovano tutte ricette del pollo arrosto.

Quest’anno le ricette dovevano essere o gourmet…oppure le ricette della nonna…indovinate cosa ho scelto?? Ovviamente la nonna non la batte nessuno 😉 , e quindi ecco qui la mia ricetta, o meglio la ricetta della nonna, per un  Pollo arrosto limone e rosmarino fatto in casa in poche e semplici mosse.

Il Pollo arrosto limone e rosmarino è un secondo piatto perfetto per le domeniche in famiglia, con un goloso contorno di patate novelle e piselli…è praticamente perfetto!!

Pensate che in realtà si prepara da solo…voi dovete solo fare dei piccoli passaggi per un pollo davvero gustoso, bello saporito, assolutamente non asciutto ma bello sugoso e tenerissimo!!

Bene, e allora eccovi la ricetta del mio Pollo arrosto limone e rosmarino…venite con me in cucina 😉

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 1 e 30 Ora
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per la marinatura

  • 2 rametti Rosmarino
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 150 g Olio extravergine d'oliva
  • 2 Succo di limone
  • 1 cipolla di tropea
  • 1 Scorza di limone

Per il Pollo arrosto limone e rosmarino

  • 1 kg pollo (tagliato a quarti)

Preparazione

Pollo arrosto limone e rosmarino

  1. Per preparare il Pollo arrosto limone e rosmarino dobbiamo iniziare la sera prima…ovvero, se per esempio volete preparare questo delizioso pollo per la domenica a pranzo vi basterà iniziare il sabato sera.

    Sappiate che è una cosa di 10 minuti, quindi non state li a sbuffare, credetemi ne vale assolutamente la pena 😉

     

  2. Non sottovalutate la marinatura… : rende il pollo più saporito e sopratutto tenerissimo!!

    Dunque la sera prima preparate tutti gli ingredienti…quindi grattugiamo la buccia di un limone e spremiamolo insieme ad un altro limone.

    Dovremo avere 2 limoni spremuti e la buccia di solo 1 solo limone.

  3. Prendiamo la cipolla di tropea, io la preferisco in quanto è più dolce 😉 , e tagliamola a rondelle e mettiamo da parte.

    Se voi non riuscite a reperire la cipolla di tropea, andrà bene anche una cipolla dorata o anche lo scalogno, che se è di piccole dimensioni invece di 1 solo ne userete 2.

    In una ciotola quindi versiamo il succo di limone, l’olio, il sale, il pepe, la buccia di limone e la cipolla e mescoliamo per bene.

  4. Prepariamo una teglia molto capiente per i nostri quarti di pollo.

    Adagiamo il pollo nella teglia SENZA LAVARLO ,ma magari tamponandolo con della carta assorbente per eliminare eventuali residui liquidi, e versiamoci sopra tutto la marinatura.

    Il pollo deve essere tutto coperto, o quasi…diciamo che se qualche parte non è immersa nell’olio non fa niente, ma sarebbe meglio che tutto fosse ricoperto.

    Alla fine ci aggiungiamo i rametti di rosmarino.

  5. Copriamo la nostra teglia con della pellicola e mettiamo in frigo per tutta la notte.

  6. Il giorno dopo, facciamo scaldare il forno a 200 gradi modalità statica.

    Nel frattempo che il forno arriva a temperatura prendiamo il pollo dal frigo e con l’aiuto di un mestolo versiamo un pò di marinatura nella teglia dove andremo a cuocere il pollo.

    Mi raccomando siate generosi con la marinatura…verrà un sughetto favoloso 😉

    Poi prendiamo i pezzi di pollo e li mettiamo anche loro in teglia, e via in forno a cuocere per circa 1 ora e mezzo.

  7. Una volta che il nostro Pollo è pronto non vi resterà altro che gustarlo, magari accompagnato da delle golosissime patate novelle e dei piselli come ho fatto io 😉

     

     

  8. Come avete visto preparare il Pollo arrosto limone e rosmarino è davvero un gioco da ragazzi… e vi assicuro vi farà fare un figurone quando lo porterete a tavola con il suo sughetto saporito e la sua carne tenerissima … dai su provatelo anche voi e fatemi sapere 😉

Consigli

  • Se non trovate il pollo tagliato in quarti o magari non lo preferite, potete tranquillamente usare i fusi di pollo o anche il pollo intero, ovviamente adeguando i tempi di cottura.
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.