Castagnelle cilentane

Le castagnelle cilentane sono dolcetti tipici del periodo natalizio che si preparano qui nel Cilento. Una dolce frolla friabile e croccante racchiude un ripieno a base di castagne e vari ingredienti che vengono modificati a seconda delle tradizioni familiari. Infatti nel ripieno alle castagne possono essere uniti i pinoli, la nutella, il cioccolato fondente, il cacao amaro, il caffè, la cannella, la buccia dell’arancia, la frutta secca, etc.. Il nome castagnelle deriva appunto dal ripieno che è composto principalmente da purea di castagne, infatti le zone interne del Cilento sono ricche di alberi di Castagno, che sono alberi che possono raggiungere anche i mille anni di età fino ad una altezza di 30 metri.
Le castagnelle, a seconda dei vari paesi dell’entroterra cilentano, vengono chiamate con nomi diversi come ‘Pastorelle’ ‘Mbuttitelle’, ma il ripieno come detto prima varia solo da famiglia a famiglia; di solito sono fritte e poi cosparse di miele e zuccherini colorati, ma possono essere cotte anche in forno.
Di seguito il procedimento completo con la nostra versione delle golose castagnelle cilentane!

castagnelle cilentane
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni45 pezzi circa
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per la frolla

400 farina 00
80 g zucchero
70 g burro
50 g vino bianco secco (o altro liquore a piacere)
1 pizzico sale fino
1 arancia (bio – la buccia)
2 uova
1 tuorlo
1 bustina vanillina

Ingredienti per il ripieno

300 g castagne (bollite e pelate)
120 g Nutella®
40 g pinoli
100 g zucchero

Inoltre

q.b. olio di girasole (per friggere)
q.b. miele
q.b. zucchero a velo
q.b. zuccherini colorati

Strumenti

1 Formina

Passaggi

Preparazione zucchero all’arancia

Per prima cosa tritare nel Bimby a velocità 8 per 10 secondi il totale dello zucchero (180 grammi) con la buccia dell’arancia bio.

Preparazione del ripieno

Nel frattempo mettere a bollire le castagne (con la buccia pesano circa 500 grammi), facendole cuocere circa 30 minuti. Per vedere se sono cotte infilzarle con una forchetta, se entra facilmente, sono pronte.

Quindi lasciarle intiepidire, in seguito privarle della buccia e della pellicina, ridurle in purea con uno schiacciapatate o con un passaverdure mettendole in una ciotola,

poi unire la Nutella, i pinoli e

gli 80 grammi di zucchero aromatizzato all’arancia;

Amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e tenere da parte.

Preparazione della frolla

Intanto che cuociono le castagne si può preparare la frolla per le castagnelle cilentane: inserire tutti gli ingredienti nel bimby e impostare spiga per 2 minuti,

successivamente togliere l’impasto dal Bimby e compattarlo con le mani formando una palla, avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare 30 minuti a temperatura ambiente.

Realizzazione delle castagnelle

Trascorso il tempo di riposo, stendere la frolla sottile aiutandovi con un mattarello o con la macchina per la pasta, poi con l’ausilio di una formina rotonda taglia biscotti di 8 centimetri di diametro, ricavare tanti dischetti.

Quindi mettere il ripieno di castagne e nutella in una sac a poche e distribuire al centro di ciascun dischetto una noce di ripieno

e coprire con un altro dischetto, sigillando bene i bordi e ritagliandoli come in foto come fossero dei raggi.

castagnelle cilentane

Friggere le castagnelle in abbondante olio di semi ben caldo,

castagnelle cilentane

scolarle e far asciugare l’olio in eccesso su carta assorbente da cucina.

Guarnire le castagnelle cilentane con il miele e gli zuccherini

castagnelle cilentane

e se si preferisce anche con una spolverata di zucchero a velo.
Conservare in un contenitore ermetico per 2/3 giorni.
Se vi piacciono le nostre ricette potete seguirci anche su Instagram cliccando qui, e su Facebook cliccando qui per non perdere tutte le novità.

castagnelle cilentane

Consigli: se il ripieno è troppo morbido, si possono aggiungere dei biscotti sbriciolati; invece se è troppo duro si può ammorbidire con pochi grammi di succo di arancia filtrato.
Inoltre: la ricetta originale della frolla prevede lo strutto al posto del burro, quindi si può sostituire nelle stesse quantità.
Per una versione più leggera si possono cuocere in forno caldo a 180° su una teglia con carta forno per circa 20 minuti o fino a doratura.

castagnelle cilentane

5,0 / 5
Grazie per aver votato!