Crea sito

Ricetta Gobeletti dolci liguri di pasta frolla

RICETTA GOBELETTI dolci liguri di pasta frolla

Questi dolcetti tipici della mia regione (detti anche cubeletti) li conosco sin da quando ero bambina ed i miei genitori mi portavano in vacanza a Rapallo.

Sono scrigni di pastafrolla ripieni di confettura di frutta (in genere di mele cotogne).

Il nome in dialetto significa “cappelletti”, per la sua forma tipica.

Forse sono stati uno dei primi dolci che ho cucinato per il blog poi però li avevo come dimenticati.

Recentemente sono stata ad una cena da mia sorella per un evento Giallo Zafferano e li ho rimangiati.

In un attimo mi sono ricordata di quanto mi piacevano ed ho deciso di rifarli.

La motivazione mi è anche venuta guardando le vecchie foto del post che erano veramente orrende ed andavano rifatte!!!!!!

Tornando ai gobeletti, sono un dolce golosissimo e super comodo: una specie di crostata street food!

Come vi ho detto la farcitura originale prevede la confettura di mele cotogne ma io preferisco quella di albicocche, ovviamente nulla vi vieta di utilizzare il gusto che preferite.

L’unico mio rammarico e che voi non possiate sentire il profumo che sprigionano una volta usciti dal forno!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni12 gobeletti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gFarina 00
  • 180 gburro (a temperatura ambiente)
  • 150 gZucchero
  • 3Tuorli
  • 1 cucchiaioFecola di patate
  • 3 gLievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiainoScorza di limone (grattuggiata )
  • q.b.Zucchero a velo
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Marmellata

Strumenti

  • Coppapasta
  • Mattarello
  • Frusta elettrica
  • Teglia per mini muffin

Preparazione Gobeletti dolci liguri di pasta frolla

  1. Innanzitutto tirate fuori dal frigorifero un po’ prima il burro perché deve essere a temperatura ambiente.

    Come prima cosa sbattere i tuorli d’uovo con lo zucchero ed un pizzico di sale utilizzando una frusta fino a quando non diventeranno gonfi e spumosi.

    Poi aggiungete il burro a pezzetti e la buccia grattugiata del limone.

    Continuate a montare il composto mescolando bene gli ingredienti.

    A questo punto aggiungete poco alla volta la farina setacciata con la fecola di patate e il lievito per dolci.

    Mescolare ancora e se l’impasto dovesse risultare troppo duro aggiungete un cucchiaio di latte.

    Formate una palla con l’impasto e lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti.

  2. Riprendete l’impasto e stendetelo su una spianatoia con il mattarello sino ad ottenere una altezza di 3 – 4 millimetri.


    Se possedete i coppa pasta rotondi di misura differente utilizzate uno di diametro 8 per la base ed uno di diametro 5 per il coperchio, altrimenti procedete come segue.


    Create delle palline di pasta grosse come 1 noce e mettetele ognuno in un buco dello stampo per muffin.


    Aiutatevi con le dita per schiacciare la pallina in modo da stendere la pasta per tutta la superficie della base.


    Poi tagliate una strisciolina di pasta per ricoprire anche le pareti laterali della formina e fatela aderire alla base.


    Mettete all’interno mezzo cucchiaio di marmellata (la tradizione vorrebbe la confettura di mele cotogne ma io metto spesso la marmellata di albicocche).


    Tagliate un pezzo di pasta e ricoprite il vostro gobeletto e fate aderire la pasta alle pareti con le dita dopo aver eliminato quella in eccesso.

  3. Cuocete in forno ventilato a 170 gradi per circa 20 minuti.

    I gobeletti saranno pronto quando risulteranno appena dorati in superficie.

    Una volta cotti sfornateli e lasciateli raffreddare prima di toglierli dallo stampo.

    Prima di servirli spolverizzateli con dello zucchero a velo.

Gobeletti dolci liguri di pasta frolla: conservazione e consigli

CONSERVAZIONE

Una volta cotti si possono conservare in una scatola ermetica di metallo per circa 4/5 giorni.


CONSIGLI


Per la cottura potete utilizzare sia la teglia da muffin che gli stampini per tartellette (diametro 7 cm).


Potete arricchirli aggiungendo prima della cottura sul “coperchio” dei pinoli o delle scaglie di mandorla


A piacere sostituite la farcitura con il gusto di confettura che che preferite o con della crema di nocciole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.