Cozze gratinate al forno ricetta veloce

Adoro tutti i tipi di molluschi ed in particolare le cozze. Che siano alla marinara, ripiene, alla tarantina o nel sugo della pasta poco importa le mangerei fino a stare male. Una delle ricette nella quale secondo me danno il meglio è la gratinatura al forno perché il mollusco rimane succoso e morbido all’interno ma con una crosticina croccante e saporita all’esterno…..solo a parlarne mi viene l’acquolina in bocca! A dire il vero voi non lo potete sentire ma mentre scrivo questo articolo sto sentendo un profumino pazzesco, perché ovviamente le ho cucinate per poterle fotografare ed anche se sono solo le cinque del pomeriggio non escludo di mangiarmene una prima di arrivare alla fine di questo articolo!!! Tornando alla ricetta credetemi è di una semplicità disarmante, non si può quasi considerarla una ricetta, basta preparare la panatura della mitica nonna Titti (mia mamma) ed il resto lo farà il forno. E allora cosa aspettate, cuciniamo insieme le Cozze gratinate al forno.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 PERSONE
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Cozze 1 kg
  • Pangrattato 4 cucchiai
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Aglio 1 spicchio
  • Parmigiano reggiano (grattuggiato) 1 cucchiaio
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe (facoltativo) q.b.

Preparazione

  1. Come prima cosa pulite le cozze sotto l’acqua corrente togliendo la barbetta (basta prenderla con due dita e tirare e vedrete che verrà via facilmente) poi raschiate con un coltello le valve.
    Dopo averle pulite mettetele in una pentola senza nulla – né acqua né olio – coprite con il coperchio e fatele cuocere a fuoco alto per 5 minuti per farle aprire. La ricetta originale prevede che i muscoli siano aperti a crudo con un coltellino ma non lo fate…..io ho provato ed oltre ad averne rotto la maggior parte mi sono perfino tagliata. Una volta aperte spegnete il fuoco e lasciatele raffreddare.
    Nel frattempo tritate l’aglio e il prezzemolo. In una ciotola mettete il trito, unite il parmigiano grattugiato, il pane grattugiato, il sale ed il pepe (facoltativo). Mescolate accuratamente con un cucchiaio per amalgamare bene gli ingredienti.
    A questo punto prendete i muscoli, buttate la parte del guscio vuota e tenete quella dove è attaccato il mollusco. Disponete le cozze su un tegame, ricoprite ognuna con il trito preparato in precedenza.
    Irrorate con un filo d’olio. Cuocete in forno pre riscaldato a 180 gradi per circa 10 minuti. Vedrete che la superficie diventerà dorata e si formerà una bella crosticina. A questo punto sono pronte per essere servite.

Note

Molti pescivendoli hanno la macchina per pulirle però ve lo sconsiglio per due motivi: innanzitutto dovreste cucinarle immediatamente (al massimo entro mezzora) e poi nel processo di pulitura le cozze muoiono e perdono un pò della loro acqua interna che è quella che da a loro il sapore.
Questa ricetta può essere utilizzata anche per le capesante, il procedimento lo trovi qui https://blog.giallozafferano.it/atavolacontea/capesante-gratinate-al-forno/

Precedente Acciughe fritte impanate super croccanti Successivo Pesce spada in padella pronto in 10 minuti

Lascia un commento