Capesante gratinate al forno

Volete stupire i vostri ospiti con un antipasto elegante, di grande effetto ma che richeide pochissimo lavoro? Allora preparate le capesante gratinate al forno! Sembrano un piatto estremamente ricercato ed invece sono semplicissime da preparare e davvero deliziose. Mi ha insegnato a prepararle mia mamma ma vi assicuro che ci ho messo più tempo a scrivere questo articolo che a preparare le capesante! Tra l’altro mio figlio che a volte sul pesce è un po’ schizzinoso con questa panatura, saporita e “crosticciosa”, come lui la definisce, ne mangerebbe una tonnellata. Nei consigli troverete anche varianti e come procedere con il prodotto surgelato anziché fresco.

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 PERSONE
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Capesante (oppure 8 se sono piccole) 4
  • Pane grattugiato 4 cucchiai
  • Parmigiano reggiano (grattugiato) 1 cucchiaio
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

preparazione ingredienti

  1. La prima cosa da fare è pulire le capesante. Estraete il mollusco dal guscio delicatamente senza romperlo e sciacquatelo con abbondante acqua, allo stesso modo lavate accuratamente la conchiglia, asciugatela e mettetela da parte..
    Nel frattempo tritate l’aglio e il prezzemolo. In una ciotola mettete il trito, unite il parmigiano grattugiato, il pane grattugiato, il sale ed il pepe. Mescolate accuratamente con un cucchiaio per amalgamare bene gli ingredienti.

preparazione ricetta e cottura

  1. Rimettete poi i molluschi nelle conchiglie messe da parte – a volte i molluschi non sono molto grandi ed in questi casi io ne utilizzo due per ogni guscio – ed insaporiteli con il trito appena fatto.
    Irrorate con un filo d’olio. Disponete le capesante su una teglia ricoperta di carta da forno e cuocetele in forno pre riscaldato a 190 gradi per circa 15 minuti. Vedrete che la superficie diventerà dorata e si formerà una bella crosticina. A questo punto sono pronte per essere servite.

Note

Per pulire bene le capesante dovete innanzitutto aprirle, estrarre i molluschi e privarli delle parti di scarto: devono rimanere soltanto la noce bianca e il corallo arancione. Pulite poi anche i gusci sotto acqua corrente. Questa ricetta può tranquillamente essere utilizzare anche per le cozze che possono essere farcite nello stesso modo. In questo caso i tempi di cottura sono più brevi ovviamente essendo i molluschi più piccoli, considerate 10 minuti. Infine visto che non sempre si trovano le capesante fresce e comunque sono un po’ care, spesso le compro surgelate che oltre ad essere sempre reperibili costano meno e sono vendute con il mollusco già pulito. Basterà farle scongelare e poi procedere come da ricetta.

Precedente Crostata alla Nutella facile e golosissima Successivo Ravioli con sugo di funghi facile e veloce

Lascia un commento