Acciughe fritte impanate super croccanti

Acciughe fritte impanate super croccanti

Per la serie mica si può essere sempre a dieta concediamoci ogni tanto un piacevole sgarro! Io ho deciso di mangiarmi un bel piatto di acciughe impanate e fritte, le adoro! Non credo di essere l’unica amante di questo piatto, piace quasi a tutti anche a quelli che non amano particolarmente il pesce e poi è pesce azzurro, fa bene….così compensa il fatto di essere fritto!
Seguite la mia ricetta e le acciughe avranno una croccante crosticina mentre all’interno la carne rimarrà morbida e gustosa. Tra l’altro sono un pesce molto economico ma dalla grande resa, che con i tempi che corrono non guasta. Nelle note alla ricetta troverete il mitico consiglio della mia nonna per ottenere una frittura croccante e perfetta.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 PERSONE
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 800 g Acciughe (alici) (peso del pesce ancora da pulire)
  • 100 g Farina
  • 100 g Pangrattato
  • 1 Uovo
  • q.b. Sale
  • 500 ml Olio di semi di arachide

Preparazione

Pulituta pesce

  1. Innanzitutto puliamo le acciughe: staccate con le dita la testa dal corpo, tirando dolcemente all’altezza delle branchie, facendo così insieme con la testa verranno via anche le viscere che vanno eliminate totalmente. A questo punto partendo la punto in cui avete tirato via la testa aprite delicatamente l’acciuga a libro facendo scorrere il pollice fino alla coda, prendete poi la lisca centrale staccatela delicatamente fino alla coda (che non dovete staccare).
    Una volta terminata la pulitura di tutto il pesce lavatelo sotto l’acqua fredda e successivamente asciugatelo con un panno o con carta assorbente.

Preparazione e cottura

  1. Preparatevi 3 piatti piani, in uno mettete la farina, nel secondo l’uovo sbattuto con un pizzico di sale e nel terzo il pan grattato. Prendete i filetti di acciuga e passateli prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e per ultimo nel pangrattato.
    Una volta impanate tutte le acciughe sono pronte per la frittura. Prendete una padella capiente e metteteci abbondante olio di semi di arachide. Aspettate che l’olio sfrigoli, per verificare se è alla temperatura adatta per la frittura fate la prova buttando dentro un pochino di pan grattato. Se l’olio è caldo il pane salirà immediatamente a galla ed inizierà a friggere.
    Friggete le acciughe poco per volta perché non si devono sovrapporre, e cuocetele prima da una parte e poi dall’altra, rigirandole con una schiumarola, fino a quando non siano ben dorate (2 massimo 3 minuti). Mano a mano che sono cotte e le togliete dalla padella mettetele in un piatto con carta assorbente, che eliminerà l’olio in eccesso. Servitele immediatamente….vanno mangiate calde!

Note

ACCIUGHE IMPANATE FRITTE SUPER CROCCANTI: CONSIGLI

Durante la pulitura fate attenzione mentre togliete la lisca a non fare dividere l’acciuga in due parti perché deve rimanere intera e aperta proprio come un filetto di pesce.
Per friggere preferite l’olio di semi di arachide, costa un po’ di più ma perché è il migliore ad alte temperature. Io se non devo friggere grossi quantitativi al posto della padella utilizzo un pentolino stretto ma dai bordi alti e verso all’interno l’olio per i due terzi del pentolino. Questo perchè così il cibo che andrò a friggere – anche non utilizzando litri d’olio – potrà galleggiare completamente. Il motivo è che, anche se potrà sembrare strano, più alto è il livello dell’olio nella padella o nel pentolino, più il cibo galleggerà e meno olio assorbirà. Provare per credere!
Se volete servire le acciughe fritte durante un aperitivo o per come finger food presentatele in dei “conetti” realizzati con la carta del pane come se fosse un cartoccio.

Precedente Pizzette di pasta sfoglia facilissime e veloci Successivo Cozze gratinate al forno ricetta veloce

Lascia un commento