RICETTA CARTELLATE PUGLIESI DOLCI TIPICI

Le cartellate pugliesi sono una ricetta originale appunto dalla puglia dove ogni famiglia ha la sua ricetta ben custodita e varia da casa in casa, ci sono versioni con le uova e senza, con il lievito e senza e poi per cospargerle sopra si utilizza il miele oppure il vincotto, noi abbiamo fatto un po’ di tutte 2 perché volevamo provare a farle in casa.

Per fare le cartellate pugliesi serve solo un pochino di manualità in dare la forma infatti le nostre non sono perfette ma erano comunque buonissime.

Le cartellate pugliesi sono dolci tipici del periodo di Natale ma da un po’ di tempo sta prendendo piede l’abitudine di prepararle per carnevale perciò abbiamo pensato di proporle in questo periodo.

Andiamo a scoprire come si preparano queste cartellate subito dopo la foto come sempre!!


Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su INSTAGRAM o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette. Potete anche iscrivervi al nostro canale YOUTUBE per vedere i nostri video

ricetta cartellate pugliesi dolci tipici
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti cartellate pugliesi

500 g farina 00
40 ml olio extravergine d’oliva
100 ml vino bianco
1 cucchiaino sale
1 cucchiaino zucchero

Per la finitura

200 g miele (oppure vincotto )
20 g codetta colorata

Strumenti

1 Rotella dentata
1 Leccarda
Carta forno
1 Ciotola
1 Macchina per pasta

Preparazione cartellate pugliesi

Per preparare le cartellate pugliesi per prima cosa scaldate il vino bianco per farlo intiepidire.

In una ciotola capiente inserite la farina, lo zucchero ed il sale e mescolate.

Incorporare l’olio e mescolare aggiungendo piano piano anche il vino bianco tiepido con parsimonia.

Rovesciare il composto sulla spianatoia ed impastare con energia fino a formare un panetto liscio ed omogeneo regolandovi con la quantità di vino perché dipende da quanto assorbe la farina può servire anche di meno.

Coprire l’impasto con la ciotola rovesciata e farlo riposare per 30 minuti.

cartellate pugliesi

Tirare l’impasto con la macchina per la pasta oppure con il mattarello in una sfoglia sottile e ricavare delle strisce di 5 cm di larghezza e 30 di lunghezza.

cartellate pugliesi

Piegate a metà ogni striscia e pizzicatela ogni 3 cm quindi arrotolatela su se stessa. Vi consiglio di farlo con le dita leggermente inumidite in acqua.

Pizzicate mentre arrotolate per tenere unita la cartellata altrimenti in frittura potrebbero aprirsi.

Sistemate le cartellate pugliesi su una placa da forno rivestita con carta forno, coprite con un telo e fatele riposare per asciugarsi, ideale sarebbe per almeno 8 ore.

Dopodiché scaldate abbondante olio per friggere in un padellino alto e friggete poche cartellate pugliesi per volta per non abbassare la temperatura.

Scolatele su carta assorbente e una volta fredde potete procedere a scaldare il vincotto oppure il miele e immergere le cartellate completamente per poi disporle su un piatto da portata e cospargere con le codette colorate.

Lasciale freddare prima di gustarle.

Come si conservano le cartellate pugliesi

Potete conservarle sotto una campana di vetro lontano da umidità e calore per 2 giorni.

Altre ricette

Se volete vedere altro tipo di ricette potete tornare in HOME.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.