CASUNZIEI AMPEZZANI RICETTA ORIGINALE

I casunziei ampezzani sono una ricetta originale delle Dolomiti Bellunesi, un primo piatto che si trova in tutte le case ma anche in tutti i ristoranti e ogni famiglia ha la sua versione personalizzata ma questa ricetta cosi come è nata è semplicissima e molto gustosa, i casunziei ampezzani si preparano con un ripieno di barbabietole rosse e patate e con la pasta all’uovo tirata molto sottile che una volta cotta lascia vedere il rosso del ripieno.

Conditi semplicemente con tanto burro e semi di papavero questi casunziei ampezzani sono ideali da mangiare dopo una bella sciata o semplicemente dopo una passeggiata in montagna.

Andiamo a scoprire subito dopo la foto come sempre come si preparano i casunziei ampezzani!!

Vi lascio la mia PAGINA FACEBOOK se volete essere aggiornati ogni giorno con la mia ricetta nuova basta lasciare un mi piace. Su INSTAGRAM o anche su PINTEREST trovate tutte le mie ricette. Potete anche iscrivervi al nostro canale YOUTUBE per vedere i nostri video

casunziei ampezzani ricetta originale
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti casunziei ampezzani

Per la pasta all’uovo

200 g farina 00
1 uovo (grande)
1 tuorlo
q.b. acqua

Ingredienti per il ripieno

200 g barbabietole rosse, cotte, bollite
100 g rape (bianche cotte bollite)
100 g patate, senza buccia, cotte, bollite
2 pizzichi sale

Ingredienti per condire

100 g burro
q.b. semi di papavero
80 g Grana Padano grattugiato

Strumenti

1 Coppapasta

Preparazione casunziei ampezzani

casunziei ampezzani

Per preparare i casunziei ampezzani per prima cosa cuocete le barbabietole, la rapa e le patate quindi schiacciatele separatamente in 2 ciotole e tenete da parte.

Preparate la pasta all’uovo inserendo la farina in un robot da cucina o una ciotola se volete farla a mano, unite le uova e impastate energicamente per amalgamare, aggiungete acqua solo se vedete che il composto è troppo duro.

Formate una palla liscia e compatta e fatela riposare per 30 minuti avvolta in pellicola alimentare.

Una volta che l’impasto ha riposato tiratelo in una sfoglia sottilissima, si devono vedere le mani attraverso.

cassunziei

Ricavate con il coppa pasta dei cerchi di 8 cm di diametro e cospargeteli con poca farina per evitare che si attacchino.

Mescolate in una ciotola rape, patate e barbabietole e salate.

Riempite ogni disco di pasta con un cucchiaio scarso di farcia, inumidite i bordi e chiudete a mezzaluna.

Con una forchetta sigillate i bordi per evitare che fuoriesca il ripieno.

casunziei ampezzani

I casunziei ampezzani sono pronti per essere cotti.

Scaldate abbondante acqua leggermente salata e a bollore tuffateci la pasta, nel frattempo fate sciogliere il burro in una padella larga dei bordi alti.

Dopo 5 minuti di cottura i casunziei verranno a galla quindi scolateli con un mestolo forato e sistemateli nella padella con il burro fuso, cospargete con i semi di papavero.

Serviteli con il formaggio grattugiato in una ciotolina cosi ogni commensale potrà aggiungere quanto ne vuole.

Come si conservano i casunziei ampezzani

Potete conservarli da crudi in un vassoio ben distesi e coperti con pellicola per 2 giorni.

Se preferite sempre da crudi potete congelarli per poi farli cuocere in acqua bollente da congelati.

Altre ricette

Se volete vedere altro tipo di ricette potete tornare in HOME.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Non solo le torte di Anna

Io amo cucinare, condividere con tutti i miei esperimenti in cucina, cucino sopratutto per la mia famiglia stando attenta a cose genuine, senza conservanti, mi piace la cucina semplice, quella regionale di solito rivisitata con prodotti di stagione, spero piaccia anche a voi quello che cucino !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.