Treccia con confettura di percocche e cannella (Re-cake wants you!)

 

Buonasera a tutti!

Come state? Avendo ripreso il lavoro il tempo per fare tutto devo iper concentrarlo…questo vuol dire anche scrivere ricette dopo un turno impegnativo di pomeriggio…

Quindi eccoci qui..

Questa sera vi parlo di un inziativa davvero bellissima organizzata da alcune foodblogger speciali…  Acqua e farina-sississimaDolcizieIl fior di cappero2 amiche in cucina e Tra fornelli e pennelli, con alcune piccole modifiche tra parentesi.

In pratica,  viene scelta una  bella ricetta straniera, scovata in rete o in qualche libro americano o di altra nazionalità, la ricetta viene convertita con le unità di misura italiane e ognuno la rifà (ecco perchè Re-cake) a modo suo, con qualche variazione in corso d’opera…

Bella vero come idea?
Ecco la ricetta del mese di settembre: treccia lievitata con confettura di pesche…

 

Re-cake October 2013

Ho usata praticamente la dose per una treccia: ( con qualche lieve variazione)
  • 1 cubetto di lievito fresco da 25 g)
  • 60 ml di acqua tiepida
  • 55 zucchero per l’impasto
  • qualche cucchiaio di zucchero di canna per la farcia (io 2 cucchiai)
  • 85 g burro a temperatura ambiente, diviso a metà: mezzo per l’impasto e metà per la farcia
  • 60 ml di latte caldo
  • 10 gr di sale
  • 1 uovo grande
  • 400 gr di farina (metà 00 e metà manitoba)
  • 1 tazza confettura di percocche ( o quella che più preferite)
  • 2 cucchiaini cannella in polvere
  • Mandorle a lamelle per decorare 
Sciogliere il lievito nell’acqua. Aggiungere lo zucchero, 40 g di burro, il sale, le uova e 350 g di farina.
Impastare (io ho usato l’impastatrice) finchè l’impasto diventa liscio e vellutato. Aggiungere la rimanente farina. Se l’impasto risulterà troppo morbido aggiungere ancora un pò di farina. Lavorare fino a quando l’impasto risulta liscia e compatta.
Mettere l’impasto in una ciotola unta,  coprire e far lievitare fino a farlo raddoppiare in volume (circa 1 ora).
Quando è pronta, mettere l’impasto sulla spianatoia.
Stendere l’impasto a rettangolo e spalmare il rimanente burro, poi la composta, lo zucchero di canna rimanente e la cannella, facendo attenzione a lasciare libero circa 1.5 cm il bordo dell’impasto.
Arrotolare, facendo attenzione ad incorporare tutto il ripieno e chiudere tutti i bordi.
Tagliare in 2 il rotolo a metà per il lungo.
Io ho disposto le 2 metà (con la parte “aperta” rivolta verso l’esterno) e torcere insieme per creare una specie di treccia, unendo gli estremi (un pò di ripieno cadrà fuori, ma basterà distribuirlo sopra la treccia, non succede nulla!)
Trasferire la treccia su un foglio di carta forno, coprire con un panno e far lievitare altri 30 minuti.
Prima di infornare, spargere le scaglie di mandorle e infornare a 180°C per 20/25 minuti.
Moooooooooooooorbida infinitamente!
Buona notte amici,
Alla prossima,
Evelyn.
IMG_1162 IMG_1201
Con questa ricetta partecipo al Re-Cake di Settembre
Print Friendly, PDF & Email
Precedente Biscotti cuoricini alle mandorle Successivo Brownie Dulce de Leche

12 commenti su “Treccia con confettura di percocche e cannella (Re-cake wants you!)

    • angologolosodievelyn il said:

      Ciao Silvia! Troppo gentile tu! GRazie grazie!
      Suuuuuuper buona! Non mi staccavo più! UN bacione alla prossima!

    • angologolosodievelyn il said:

      Grazie mille Mila 🙂 troppo carina 🙂
      Buona a dir poco…provala se ti va! E’ anche semplice da realizzare…un abbraccio, Evelyn

    • angologolosodievelyn il said:

      Ciao Mary!
      Hai proprio ragione..questa treccia è davvero super.
      La tua poi con i mandarini chissà che sfiziosa..brava!

Lascia un commento