Girelle ai mirtilli rossi

IMG 8042 720x961 Girelle ai mirtilli rossi
Girelle ai mirtilli rossi, con lievito madre a lunga lievitazione per iniziare bene la giornata accompagnate da un cappuccino un succo o un tè. Io adoro i lievitati omrmai sapete che sono il mio chiodo fisso se mi seguite, non impastare anche solo per due giorni è una sofferenza per me, parlo peró di lievitati top, impastati con farine non trattate, lievito madre, uova fresche, burro d’alpeggio e frutta in questo caso disidratata di qualità; allora si che ha senso preparare piccoli o grandi lievitati in casa che siano dolci o salati. Vi raccomando sempre ingredienti di qualità, rispetto delle stagionalità, materie prime eccellenti e non ultimo il lievito, leggo in ogni dove grandi quantità di lievito di birra e lievitazioni di poche ore; se volete bene a voi stessi e alle persone per cui cucinate abbiate accortezza e se non vi e possibile utilizzare lievito madre o non riuscite a gestirlo usate pure il lievito di birra, che è comunque un lievito naturale e non è da demonizzare, ma da utilizzare con parsimonia; bastano pochi grammi lasciargli il tempo di lievitare lentamente, basta poco credetemi. Bene, torniamo alle nostre girelle ai mirtilli rossi, soffici e leggere perfette per la colazione, pausa lavoro o la merenda del pomeriggio. Facili da preparare, unica accortezza la pazienza di lasciare maturare l’impasto in frigo per 12 ore e lasciarle poi lievitare lentamente, infornando solo al raddoppio cosi da portare in tavola un prodotto finale digeribile, siffice, profumato e leggero. Pronti a infarinarvi le mani? Leggete la ricetta e seguitemi nella mka cucina prepariamo insieme queste deliziose girelle ai mirtilli rossi.

Girelle ai mirtilli rossi

Ingredienti
250 g di farina tipo 1
80 g di burro d’alpeggio
70 g di lievito madre rinfrescato
5 g di sale
30 g di zucchero semolato
1 uovo intero
140 g di latte fresco
Per la finitura
50 g di burro d’alpeggio
80 g di mirtilli rossi disidratati
20 g di zucchero muscovado
Procedimento
Mettere nella ciotola della planetaria la farina, il latte e il lievito madre spezzettato iniziando a lavorare a bassa velocità, fino a quando l’impasto inizia a essere compatto ci vorranno 10 minuti circa. Aggiungete all’impasto lo zucchero, lasciate assorbire quindi unite l’uovo leggermente sbattuto; lavorate fino a incordatura, unite il sale, poi il burro a pezzetti aumentanto di poco la velocità. La lavorazione non deve durare più di 18-20 minuti; lasciate riposare 1 ora ben coperto quindi riprendere l’impasto, date delle pieghe in ciotola o a libro come preferite. Mettete l’impasto in una ciotola ponetelo in frigorifero e lasciate maturare per 10-12 ore. Passato il tempo togliete l’impasto dal frigorifero fate acclimatare 1 ora, nel frattempo riducete il burro in crema e unite lo zucchero muscovado, fate rinvenire i mirtilli rossi in acqua calda asciugateli poi bene e tenete da parte fino all’utilizzo.
IMG 8041 720x960 Girelle ai mirtilli rossi
Sgonfiate poi stendete l’impasto in un quadrato aiutandovi con un mattarello, spalmatevi la crema di burro su tutta la superficie, poi i mirtilli ben asciutti.
IMG 8040 720x938 Girelle ai mirtilli rossi
Formate un rotolo e formate le girelle
IMG 8038 720x960 Girelle ai mirtilli rossi
Adagiate le girelle in una teglia ricoperta di carta forno, coprite con pellicola, ponete in un luogo caldo e lasciate raddoppiare.
IMG 8039 720x960 Girelle ai mirtilli rossi
Fate cuocere le girelle ai mirtilli rossi in forno preriscaldato e ventilato, ponendo la teglia nella parte centrale per 20 minuti a 170ºC. Lasciate poi raffreddare, servite spolverando a piacere zucchero a velo; le girelle ai mirtilli rossi si conservano bene per 4-5 giorni chiuse in sacchetti per alimenti o in contenitori ben chiusi.

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.