Croissant sfogliati

image92 768x1024 Croissant sfogliati
Croissant sfogliati, quanto li adoro,quando facevo colazione al bar o li compravo in pasticceria,pensavo cosa darei per riuscire a farli io,guardavo mille ricette,ma dalle foto giá capivo che non erano con la sfogliatura che volevo io,ricette molto difficili da fare in casa,mille strumenti da utilizzare,poi per caso leggo una ricetta di brioche facile e veloce da fare senza una preparazione o lavorazione da grande chef e continuo a tenerla in testa senza decidermi a provarla.Un pomeriggio di euforia da impasto decido di provare a fare un esperimento e decido di seguire solo indicativamente la ricetta delle brioche,tento anche la sfogliatura,senza dar troppo peso alla perfezione dei passaggi.Che batticuore vedere come si trasforma l’ impasto durante la lievitazione e come si modella tra le mie mani.E alla fine con grande emozione dopo una breve cottura in forno,assagio il mio esperimento,che capolavoro,sfogliatura bellissima,cottura giusta,soffici e leggeri come piacciono a me!Ancora non ci credo di essere riusciuta a fare i croissant sfogliati andando a tentoni con gli ingredienti e il loro peso,presa dalla contentezza oltre che a fare i croissant sfogliati,con lo stesso impasto ho fatto i saccottini con la nutella,chiocciole con uvetta,triangolini con le mele,girelline con gocce di cioccolato bianco.Provate questa ricetta,vi posso assicurare che non crederete a voi stessi per le meraviglie che riuscirete a creare,che vi conquisteranno passaggio dopo passaggio,fino a inebriarvi del loro profumo che invaderà la vostra casa.

Ingredienti

250 gr di farina tipo 0(manitoba)
250 gr di farina tipo 00
15 gr di lievito di birra fresco
200 gr di acqua tiepida
100 gr di zucchero
100 gr di burro sciolto
2 uova
1 bustina di vanillina
1 cucchiaino di sale fino
zucchero a velo qb

Per la sfogliatura
350gr di burro

Per farcire
marmellata

Per spennellare
1 tuorlo
1 cucchiaio di acqua

Preparazione

1’impasto (lievitino)

Versare nell’impastrice 250gr di farina manitoba,il lievito sciolto in poca acqua e 150 gr di acqua tiepida.

Impastare e mettere a lievitare in una ciotola coperta con pellicola,e chiusa nel forno o in un armadietto della cucina,per 1 ora.

2′ impasto

Versare nella ciotola dell’ impastatrice 250 gr di farina,lo zucchero,il burro sciolto,le uova,il sale,la vanillina con 50 gr di acqua.

Unire il primo impasto (lievitino) e lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Far lievitare 15 min

Sfogliatura

Stendere il burro a temperatura ambiente su carta da forno leggermente infarinata,cospargete la superficie del burro con un pò di farina e coprite con un altro foglio di carta da forno.

Assottigliate il burro aiutandovi con il mattarello picchiettando senza forza,cercando di mantenere la sua forma.

Mettere in frigo,cosa importante è mantenere il burro fresco durante la sfogliatura,affinchè non si sciolga.

Dopo 15 min tirate fuori dal frigo il burro,iniziate a stendere l’impasto, cercando di ottenere un rettangolo abbastanza grande circa 20×22.

Mettere il burro assottigliato e leggermente ammorbidito,al centro della pasta.

Avvolgere il lembi esterni della pasta sul burro senza che si sovrappongono.

Girare la pasta a 90 gradi.

Iniziare ad assottigliare la pasta,picchiettando con il mattarello con,delicatezza,stendere la pasta,serve per distribuire bene il burro con la pasta ma senza che si mischi.

Cercate di tenere la forma rettangolare.

Piegate la pasta in 3 nel verso più lungo.

Cospargete di farina sopra e sotto,coprite bene con la pellicola,per evitare che si formi la crosta in superficie.

Mettere la pasta in frigo per 45 min,questo il segreto per la riuscita della sfogliatura,mettere la pasta in frigo tra un riposo e l ‘altro in modo che il burro non si sciolga,e che raffreddandosi resta separato dalla pasta,formando appunto gli strati di sfogliatura.

Dopo 45 min riprendere la pasta stendere e ripiegare in 3,spolverare di farina sopra e sotto,coprire e mettere in frigo 45 min.

Ripetere quest’ultimo passaggio per altre 3 volte.

Guardate le foto dei passaggi.
image93 225x300 Croissant sfogliati
Formare i croissant sfogliati.

Stendere l’impasto sottile 1 cm,sù un piano infarinato,usando prima le mani per allargare la sfoglia e poi con delicatezza il matterello.

Tagliare dei triangoli 12×15 e farcire con un cucchiaino di marmellata,arrotolare sù se stessi,iniziando dal lato più lungo.
image94 300x225 Croissant sfogliati
Far lievitare per 2 ore,mettendo la teglia in un armadietto della cucina o nel forno spento e chiuso bene,evitando di fargli prendere colpi d ‘aria per non compromettere la lievitazione.

Trascorse le 2 ore preriscaldare il forno,porre i croissant sfogliati sulla teglia da forno,precedentemente foderata con carta da forno,lasciando un pò di spazio tra l’uno e l’altro.

Spennellare delicatamente la superficie delle brioches,con il tuorlo e un cucchiaio d’acqua sbattuto.

Infornare e cuocere i croissant sfogliati a 170’ per 15 min.
image95 300x168 Croissant sfogliati
Se volte potete congelare i croissant
Sù un vassoio ricoperto di carta da forno adagiare i croissant e congelare,poi mettere in un sacchetto e tenere nel freezer,ogni volta che prenderete la quantitá che vi serve,fatelo di sera lasciare lievitare tutta la notte,al mattino spennellare e cuocere come descritto sopra.

Far raffreddare e spolverare con zucchero a velo
image91 1024x768 Croissant sfogliati

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.