Spaghetti alla Nerano originali e cremosi

Gli spaghetti alla Nerano sono un piatto inventato da Maria Grazia, ristorante che si trova in costiera amalfitana, e nasce intorno agli anni 50 a Marina di Nerano. Sono un primo piatto tipico della Campania, immancabile sulle tavole estive.
Scoprite tutti i segreti per gustare un piatto cremoso e gustosissimo!
La ricetta conquistò anche Totò ed Eduardo.
Provate la torta ricotta e pera della costiera amalfitana.

SPAGHETTI ALLA NERANO
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gspaghetti
  • 700 gzucchine
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.pepe
  • q.b.basilico
  • 2 spicchiaglio
  • 200 gprovolone (del Monaco grattugiato grossolanamente)
  • 2 tazzeacqua di cottura della pasta

Strumenti

  • Wok
  • Pentola
  • Padella

Preparazione degli spaghetti alla Nerano

  1. Tagliate le zucchine sottili a rondelle, le friggete in olio extravergine d’oliva e le asciugate su carta assorbente.

    Fate intiepidire e aggiungete delle foglie di basilico. Lasciate insaporire.

  2. Nel frattempo fate cuocere la pasta. In un wok fate rosolare gli spicchi d’aglio in sei cucchiai d’olio d’oliva, stando bene attenti a non raggiungere mai il punto di fumo.

    Togliete dal fuoco.

  3. Quando la pasta sarà al dente versatela nel wok dove avrete tuffato le zucchine con il basilico. (Conservatene qualcuna per decorare il piatto finale).

    Fate cuocere qualche minuto, togliete l’aglio ed aggiungete un pò di acqua di cottura della pasta.

  4. Mantecate un poco ravvivando la fiamma.

  5. Aggiungete il provolone del Monaco e fatelo assorbire dalla pasta aggiungendo ancora un pò di acqua di cottura della pasta.

  6. Impiattate gli spaghetti alla Nerano aggiungendo pochissimo pepe, il basilico e qualche rondella di zucchina tenuta da parte.

  7. SPAGHETTI ALLA NERANO

Consiglio di Adriana

Mi raccomando non usate mai il burro per mantecare. Inoltre usate sempre il provolone del Monaco semistagionato che ha una leggera nota piccante. In alternativa un buon caciocavallo di latte vaccino.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Caccavelle ai frutti di mare gustose e scenografiche Successivo Panzerotti pugliesi pomodoro e mozzarella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.