Morselletti cilentani friabili e croccanti

morselletti cilentani sono tipici biscotti cilentani dalla forma allungata, molto gustosi. Perfetti con un bicchiere di latte o una tazza di tè a colazione, ma sono ottimi anche come fine pasto.
Friabili e leggermente croccanti, dal gusto rustico, ottimi da soli o anche per l’inzuppo.
Anche se un dolce povero, un tempo veniva preparato in occasione di ricorrenze importanti. Soprattutto durante i banchetti nuziali accanto a pasticceria fresca e secca.
Ringrazio per questi gustosi biscotti la Sig.ra Melina!
Provate anche il golosi biscotti all’amarena

morselletti cilentani
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni10 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgFarina 00
  • 500 gZucchero
  • 4Uova
  • 1 pizzicoSale
  • 250 gMiele
  • 12 gAmmoniaca per dolci
  • q.b.Scorza d’arancia (grattugiata)
  • q.b.Scorza di limone (grattugiata)

Strumenti

  • Teglia
  • Carta forno

Preparazione dei morselletti cilentani

  1. morselletti cilentani

    Disponete su una spianatoia la farina a fontana.

  2. Aggiungete, al centro, lo zucchero, le uova, il miele, l’ammoniaca, un pizzico di sale, la buccia di limone e arancia. Impastate velocemente.

  3. Fate riposare per circa due ore a temperatura ambiente. Preriscaldate il forno a 180°C e fare dei lunghi filoncini cilindrici, facendosi aiutare da un po’ di farina.

  4. Spennellate la superficie con acqua e infornate in teglia su carta forno per circa 15 minuti, nella parte medio-alta del forno. Inserite nella parte bassa un piccolo recipiente contenente acqua.

  5. Una volta sfornati, tagliate i filoncini ancora caldi in diagonale. Disponete i morselletti cilentani nuovamente sulla teglia, con lato tagliato verso l’alto e infornate a 120 °C per 10 minuti.

Consiglio di Adriana

Conservate in luogo fresco ed asciutto, meglio ancora se in bustine per alimenti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Taralli bolliti e glassati tipici pasquali Successivo Pasta frolla salata al rosmarino friabile senza burro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.