Arrosto di tacchino con verdurine stufate

SAMSUNG CSC

Arrosto di tacchino con verdurine stufate…
io non amo gli arrosti.
nel caso ve lo stiate chiedendo. forse no.
ma se digitate la parola “ARROSTO” nel box di ricerca qui accanto vi usciranno ZERO risultati.
fino ad oggi.
questo è il primo arrosto che pubblico.
e che fotografo.
le cose vanno di pari passo. mi sembra logico.
devo ammettere che l’arrosto non è molto fotogenico.
mi sono trovata in difficoltà. queste fette piatte e schiacciate, questo arrosto lungo e sgraziato, queste verdurine stufate e scure.
un commento di un’amica blogger è stato: “ma cosa sono, bruschette?!”
bhè che non abbia incrementato molto l’autostima in merito alle mie capacità fotografiche.
quindi siate clementi.
è pur sempre il primo arrosto che fotografo.
ed è poco che sono passata alla nuova macchina fotografica (è il 3-4° piatto che fotografo, non ricordo esattamente, anche se ho pubblicato altre ricettE nel frattempo, nella consecutio temporis è una delle primissime che ho fotografato e poi dimenticato lì, tra le bozze XD), quindi ho margine di miglioramento.
spero.

Arrosto di maiale con verdurine stufate
Arrosto di tacchino con verdurine stufate

in ogni modo non amo gli arrosti. gli arrosti classici intendo.
proprio non mi piacciono.
li trovo insipidi, la carne non prende sapore all’ interno.
l’unico modo per mangiarli è inondarli dell’olietto cottura.
ma detto tra noi, questo olietto, mica lo amo proprio tanto?
mi sa di…non saprei…abbruciaticcio… non andiamo d’accordo.
quindi il mio problema con l’arrosto è “quasi” insormontabile.
come risolverlo?
bhe…esistono solo 4 tipi di arrosto che riesco a mangiare – e sono particolarmente pignola sul numero perché nella mia vita ho incontrato solo loro – e l’ Arrosto di tacchino con verdurine stufate è uno di questi.
Perché caratterizzato da un sapore particolare, che poco ha a che fare con gli arrosti classici, i roastbeef, le ariste al forno…con quei sughetti scuri e corposi, che sanno di arrosto. appunto.
un arrosto che non sa di arrosto.
ecco cosa cerco!
con quelle verdurine stufate e saporite, da disporre sulle fettine, che danno gusto e croccantezza.
con l’olietto che finalmente sa… di verdurine.
e non di arrosto.

Arrosto di maiale con verdurine stufate
Arrosto di tacchino con verdurine stufate

Ingredienti per Arrosto di tacchino con verdurine stufate:

  •  600 gr di arrosto di tacchino
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla media
  • 1 carota grande
  • olio
  • sale
  • pepe
  • rosmarino
  • 1/2  bicchiere di vino bianco
  • brodo o acqua + dado

*la peculiarità di questo arrosto è che viene cotto tutto sul fornello, quindi perfetto anche per chi non possiede un forno o non vuole accenderlo per il caldo.

Procedimento:

Preparare l’arrosto salandolo e pepandolo.
In una pentola bassa e larga rosolare l’arrosto da tutti i lati in abbondante olio.
L’operazione richiederà circa 5 minuti, girare spesso l’arrosto fino a quando non è bello dorato da tutti i lati (comprese le due basi).
Unire quindi le verdure precedentemente fatte a tocchetti piccoli e il rosmarino,  farle appassire per altri 5 minuti e infine sfumare con il vino bianco.
Cuocere per altri 20 minuti circa girando spesso l’arrosto perchè non si attacchi, aggiungendo del brodo se si ritira troppo.
Per controllare se l’arrosto è cotto, infilzarlo con uno stecchino.
Deve uscire un po’ di succo della carne, non completamente sanguinolento ma leggermente rosato. Questo significa che la carne ha la cottura giusta, ed è ancora umida, altrimenti se il succo non esce vuol dire che è troppo cotta ed asciutta.
Servire bello caldo, irrorato di sughetto e con le verdurine stufate sopra le fette di arrosto appena tagliate.