Pasta picantina con le bricciole

Un piatto di pasta  gustoso nella sua semplicità in cui le olive la fanno da padrone. E’ un piatto facile e veloce da preparare adatto alla stagione,  per una cena in compagnia di amici di vecchia data, magari (e qui sogno alla grande) consumato sotto il portico di un antico casolare che qui a Bergamo ormai si vedono sempre meno. Eppure ho una grande nostalgia di questi casolari sparsi nella campagna, in cui spesso nelle sere estive ci si riuniva  tutta la famiglia a raccontarsi la giornata o a narrare le favole ai bambini; quand’ero bambina mi bastava sognare queste sere estive per sentire aria di vacanza, di giochi, e di dolce far niente. Ma ora bando alle nostalgie e passiamo alla ricetta.

DSC00732 copia.jpg

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr di spaghetti
  • 80 gr di olive nere denocciolate
  • 30 gr di capperi
  • 1 peperoncino fresco
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 40 gr di pane grattugiato
  • olio evo
  • sale.

Procedimento

Tritare l’aglio con il prezzemolo e il peperoncino e, separatamente, le olive e i capperi dissalati. Fate dorate in padella il pane grattugiato con 4 cucchiai di olio e fatelo raffreddare su un piatto. Versare in padella altri 3 cucchiai di olio, unite il trito aromatico e fatelo soffriggere leggermente. Aggiungete il trito di olive e capperi, lasciate insaporire Un paio di minuti mescolando e poi mettete di nuovo In padella le briciole di pan grattato. Lessare la pasta in acqua bollente salta, scolatela al dente e fatela saltare per qualche istante nella padella con il condimento.

DSC00734 copia.jpg

Servite caldissima e se vi piace con scaglie di pecorino.

Questo piatto  crea subito aria di festa e allegria.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente GALANTINA DI POLLO AROMATIZZATA AL BASILICO Successivo CAKE CON FRAGOLE, PISTACCHI E PEPE

13 thoughts on “Pasta picantina con le bricciole

  1. Ciao! ottima e davvero molto gustosa questa tua idea per la pasta! con questo pesto di olive nere e capperi è sicuramente molto arimatica e il pecorino alla fine non deve starci davvero male! ci sembra un’idea adatta anche per noi che abbiamo poco tempo a pranzo!
    baci baci

  2. Davvero invitante questo piatto, anche se mangiato non sotto il portico di un bel cascinale che anche da noi purtroppo stanno sparendo…
    Che nostalgia!!!
    baci baci

  3. Che bontà questa pasta, abbiamo preparato qualcosa di simile non molto tempo fa e saremmo già pronti a replicare, i sapori intensi ci sono sempre piaciuti!
    Un abbraccio
    Sabrina&Luca

Lascia un commento

*