RISOTTO CON CAVOLO NERO E ZUCCHINE

RISOTTO CON CAVOLO NERO E ZUCCHINE

Ricetta di Piero Benigni

Vi presento questo risotto di mia creazione che è semplice, delicato e di grande bontà. Provatelo, piacerà a voi e ai vostri ospiti!

DA NOTARE

Le foto mostrano la preparazione per 2 persone, con ingredienti tutti dimezzati.

Risotto con cavolo nero e zucchine 1
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4 persone

Ingredienti

  • riso Carnaroli 280 g
  • foglie di cavolo nero già mondate 100 g
  • zucchine 180 g
  • cipolla 60 g
  • brodo vegetale 1,5 l
  • parmigiano grattato 30 g
  • burro 30 g

Preparazione

Mettete a soffriggere la cipolla.

  1. Risotto con cavolo nero e zucchine

Aggiungete il cavolo nero.

  1. Risotto con cavolo nero e zucchine

Poi le zucchine.

  1. Risotto con cavolo nero e zucchine

Quando le zucchine sono cotte, aggiungete il riso e tostatelo.

  1. Risotto con cavolo nero e zucchine

Tirate il risotto col brodo bollente

  1. Risotto con cavolo nero e zucchine 3

E alla fine aggiungete burro e formaggio, quindi mantecate.

  1. Risotto con cavolo nero e zucchine 2

PREPARAZIONE

RISOTTO CON CAVOLO NERO E ZUCCHINE

Ricetta di Piero Benigni

CONSIDERAZIONI INIZIALI

Per chi non si sentisse tanto sicuro nella preparazione di un risotto, consiglio di guardare la mia ricetta generale pubblicata in questo blog, cliccando come si fa il risotto.

E’ necessario un contaminuti o comunque l’avere un orologio sott’occhio.

Il punto di cottura del riso si valuta masticando lentamente alcuni chicchi con gli incisivi, il che permette di valutarne l’anima, che deve essere presente e sensibile anche a fine cottura.

Consiglio il riso Carnaroli, che cuoce in circa 18 minuti dall’aggiunta del primo brodo.

PREPARAZIONE DEGLI INGREDIENTI

Questo risotto si fa con 300 g di foglie di cavolo nero, che diventeranno 100 g una volta tolte le costole. Lavatele bene, strizzatele, tritatele abbastanza finemente e mettetele da parte.

Grattate le zucchine o tritatele finemente e mettetele da parte. Tritate la cipolla. Preparate il riso pesato, il burro e il formaggio.

Preparate 1,5 l di brodo vegetale, anche col dado o granulare, di cui dovrete usare la quantità giusta indicata nella confezione, che è in genere di un dado o un misurino ogni mezzo litro d’ acqua.

E’ fondamentale che il brodo sia salato al punto giusto, perché è questo che assicura un risotto perfetto. Se preferite, fate il brodo con le verdure e salatelo alla fine, una volta pronto e colato.

Mettete il brodo al fuoco in un tegame accanto a quello del risotto e fate in modo che sia a bollore quando butterete il riso nel tegame.

Così dovrà restare per tutto il tempo, a dolce ebollizione, fino a fine cottura.

COTTURA

DEL RISOTTO CON CAVOLO NERO E ZUCCHINE

Mettete a rosolare dolcemente la cipolla con 2 cucchiai di olio. Usate un tegame dal fondo spesso, piazzateci sotto la reticella spandifiamma e rimestate quasi di continuo.

State attenti che la cipolla non bruci, perché dovreste ricominciare daccapo!

Dopo 5 minuti sfumate con un cicchetto di vino bianco, circa due cucchiai, fate evaporare e aggiungete il cavolo nero tritato.

Mischiate bene, bagnate con mezzo mestolo di brodo e fate cuocere per qualche minuto, poi aggiungete anche le zucchine.

Rimestate, controllate che ci sia un po’ di liquido e fate cuocere fino a che il cavolo nero non sarà tenero. Ci vorranno attorno ai 20 minuti.

Fate in modo di avere poco o punto liquido a fine cottura del cavolo e aggiungete il riso. Togliete la retina spargifiamma e alzate il fuoco.

Rimestate e tostate il riso per 3 minuti circa, fino a quando non apparirà perlaceo e non formerà un appiccicaticcio sul fondo del tegame.

COME SI TIRA IL RISOTTO

Versate ora nel tegame un bicchiere (circa 200 ml) di vino bianco secco e, sempre a fiamma alta, rimestate il contenuto.

Fate prendere il bollore e lasciate evaporare del tutto il vino.

Aggiungete un mestolo e mezzo di brodo bollente, poi prendete il tempo o lasciate partire il timer impostato su 16 minuti.

Fate prendere bene il bollore poi regolate la fiamma in modo che esso sia continuo ma molto dolce.

Dovrà stare così per tutto il tempo di cottura, con accanto il brodo che sobbolle.

Quando tutto il brodo versato sarà stato assorbito, versatene un altro mestolo e così di seguito, rimestando spesso.

Riaggiungete brodo, sempre un mestolo per volta, solo quando quello versato in precedenza sarà stato assorbito del tutto.

Proseguite allo stesso modo per altri 15-16 minuti, poi cominciate ad assaggiare.

Quando sentirete il riso quasi cotto, ma ancora appena un po’ al dente, spengete la fiamma.

MANTECATURA FINALE

DEL RISOTTO CON CAVOLO NERO E ZUCCHINE

Aggiungete il burro e il formaggio, rimestate bene per farli fondere, coprite e aspettate 3 minuti prima di servire.

Rimestate di nuovo e aggiungete un po’ di brodo se il risotto si fosse assodato troppo. Spolverate di prezzemolo e servite con pepe e formaggio a disposizione.

Buon appetito!

LINK E RIFERIMENTI

la cucina di piero

http://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/risotto-con-cavolo-nero-e-zucchine/

Chi volesse approfondire la conoscenza della cucina toscana, può consultare i siti:

Wikipedia Cucina toscana

Regione toscana alimentazione

Precedente MINESTRA DI PANE O RIBOLLITA Successivo SPAGHETTI CON LE ALICI FRESCHE

Lascia un commento