Curry fai da te

Curry-fai-da-te-A-1200x1200

Curry fai da te

Ormai lo sapete… adoro viaggiare. Ogni anno, zaino in spalla, parto per un paio di mesi alla scoperta di qualche località, popolazione e cibo.

Mi piace viaggiare con i mezzi pubblici, sedermi al mercato con la gente, ove possibile dormire a casa di persone locali cercando di scoprire e curiosare nella quotidianità di questi ultimi. Spesso mi capita di cucinare qualche piatto tipico assieme alla padrona di casa, inizialmente in modo timido offrendomi solo di lavare i piatti o sbucciare cipolle e patate… poi prendo il mio onnipresente “diario di bordo” e, tra appunti e disegni, inizio anch’io a mettere le mani… in pasta!

Il mio viaggio in India mi ha fatto scoprire nuovi sapori e nuovi piatti ma mi ha anche dato la possibilità di scoprire come una polvere così famosa come il curry possa essere preparata in casa. In realtà non esiste un unico tipo di curry, dunque non sussiste nemmeno un’unica ricetta codificata per prepararlo. Gli ingredienti in genere utilizzati comprendono il pepe nero, i chiodi di garofano, la cannella, il coriandolo, lo zenzero, il peperoncino, la noce moscata, il fieno greco, la curcuma che dona alla polvere di curry quel caratteristico color ocra.

Il curry, ormai da qualche anno, è entrato a far parte della cucina occidentale, che spesso lo utilizza per ravvivare il sapore di alcune pietanze senza pesare sulle calorie.

Leggevo poco fa un interessante articolo trovato in un vecchio numero di Cucina Moderna nel quale riassumeva qualche possibile utilizzo del curry in cucina.

Ottimo con il pesce in umido, con i gamberi e con carni quali il pollo, l’agnello e il vitello, ne basta spesso un cucchiaino per fare di un piatto semplice una pietanza stuzzicante e gradevolmente piccante.

Una spolverata di curry risveglia il gusto dei formaggi cremosi.

Diluito nella vinaigrette dà sprint all’insalata.

Mescolato alla maionese, accompagna pesci e frutti di mare.

Stemperato nello yogurt, si utilizza come salsa nei cruditè.

Il segreto? Usarlo con parsimonia, creando un contrasto tra sapori delicati e piccanti.

Ma adesso… pronti per la ricetta del curry fai da te?

Ingredienti e preparazione:

Per preparare il curry fai da te, proprio come fanno in India, munitevi di una padella possibilmente in ferro, un macinino elettrico e un setaccio sottile.

Per preparare il curry piccante tipo Madras, utilizzate questi ingredienti:

  • 50 g di semi di coriandolo (da tostare e macinare)
  • 50 g di curcuma
  • 10 g di fieno greco
  • 50 g di zenzero essicato
  • 50 g di pepe nero
  • 30 g di peperoncini essicati
  • 25 g di cardamomo
  • 25 g di cannella
  • sale da aggiungere solo al momento dell’uso.

Macinate e setacciate gli ingredienti, mescolateli tra loro e riponeteli in vasetti di vetro con tappo.

Un cucchiaino di polvere di curry fai da te è sufficiente per un curry di pollo per 4-6 persone.

Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Curry-fai-da-te-B-1200x1200

Precedente Raccolta di ricette di liquori Successivo Pasta gratinata con robiola e zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.