Samosa di verdure, ravioli fritti di verdure, ricetta indiana vegana

I samosa di verdure sono un antipasto tipico della cucina indiana: ravioli fritti croccanti e gustosi con un delizioso ripieno di verdure cotte in forno e saltate in padella, insaporite con curry e peperoncino. Ottima idea finger food, questa ricetta vegana e vegetariana è una vera delizia per il palato!

Samosa di verdure (ravioli fritti di verdure) | ricetta indiana vegana | La Bora Bianca

Ingredienti per circa 25 samosa di verdure:

– per il ripieno:

  • peperone: 1
  • melanzana: 1
  • zucchina: 1
  • vino bianco: 100 ml
  • curry: 1/2 cucchiaino
  • aglio: 1/2 spicchio
  • prezzemolo: 1 cucchiaino
  • peperoncino: q.b.
  • sale: q.b.
  • olio e.v.o.: q.b.

– per l’impasto dei ravioli:

  • farina 00: 200 g
  • olio e.v.o: 2 cucchiai
  • sale: 1 cucchiaino raso
  • timo: 1/2 cucchiaino
  • acqua: 100 g

– per la frittura:

  • olio di semi: q.b.

Preparazione

Iniziare preparando il ripieno. Lavare ed asciugare le verdure, con una forchetta inciderne in diversi punti la superficie e poi, su una teglia ricoperta di carta forno, infornarle a 220° per 20′ circa, rigirandole di tanto in tanto.

Nel frattempo preparare l’impasto per i samosa. Alla farina mescolare il sale ed il timo, quindi aggiungere l’olio impastando bene in modo che quest’ultimo si distribuisca uniformemente: l’impasto sarà pronto quando, stringendone un po’ nel pugno, rimarrà compatto senza sfarinarsi. A questo punto aggiungere gradualmente acqua fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e sodo, quindi lasciarlo riposare fino al momento dell’utilizzo coprendolo con la pellicola trasparente.

Trascorsi i 20′ nel forno, sfornare le verdure e mettere melanzana e peperone in due sacchetti di plastica per alimenti finchè non si saranno intiepiditi (questo procedimento aiuta a spellarli perfettamente). A questo punto estrarli ed eliminare la buccia. Tagliare tutte le verdure a cubettini. In una padella riscaldare dell’olio e farvi rosolare l’aglio e il prezzemolo tritati, quindi unire le verdure e fare saltare per qualche minuto. Aggiungere poi il vino, il curry ed il peperoncino e lasciare evaporare, mescolando di tanto in tanto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Samosa di verdure La Bora Bianca

Non appena il ripieno sarà pronto, passare ad assemblare i samosa. Ricavare dall’impasto dei cerchi molto sottili e del diametro di 10-12 cm; ciascuno di questi cerchi andrà poi diviso in due semicerchi. Nella parte centrale di ciascuno di essi andrà posto all’incirca un cucchiaino di ripieno. Passare un dito bagnato lungo tutto il perimetro del semicerchio, quindi unire le due estremità dal lato piatto, che si incontreranno sopra il ripieno. A questo punto portare anche il centro del lato curvo all’apice del raviolo ed infine chiudere tutti i bordi premendoli bene con le dita in modo da sigillarli. (vedi foto)

Samosa di verdure La Bora BiancaSamosa di verdure La Bora Bianca

 

 

 

  Samosa di verdure La Bora Bianca

Ripetere l’operazione fino ad esaurimento dell’impasto.

Samosa di verdure La Bora Bianca

Versare abbondante olio di semi in una padella abbastanza ampia da contenere tutti i samosa (meglio utilizzare un wok). Porla sul fuoco e aggiungerci subito i samosa: questa procedura servirà ad ottenere un fritto molto croccante, mentre usando l’olio già caldo l’impasto rimarrebbe morbido. I samosa di verdure saranno pronti quando assumeranno un bel colore ambrato. Servire caldi.

6 thoughts on “Samosa di verdure, ravioli fritti di verdure, ricetta indiana vegana

Lascia un commento

*