Pizza tonno e cipolle, ricetta per microonde

Ecco ora la seconda ricetta di pizza per microonde: pizza tonno e cipolle.

pizza tonno e cipolle ricetta per microonde fata antonellaIngredienti:

• Farina 00 350gr.

• Lievito 1 bustina di quello secco od 1 cubetto di quello fresco

• Olio EVO

• Sale

• Zucchero

Tonno 1 scatoletta da gr.160

Cipolle di tropea 1 o 2

• Passata di pomodoro

Asiago 1 fetta

 

Preparazione:

• Mettere la farina in una ciotola capiente, aggiungere il lievito sciolto in un po’ di acqua tiepida, il sale ed un pizzichino di zucchero.

• Incominciare ad impastare, aggiungere un po’ di olio e poi unire dell’acqua tiepida (175gr circa) sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

• Formare una palla e lasciar riposare, coperto con un canovaccio umido, in un luogo caldo e riparato da correnti d’aria per circa 2 ore.

• Dividere il panetto in 2 o 3 parti e stenderle dentro i piatti crisp unti precedentemente.

• Stendere la passata di pomodoro.

• Mettere le cipolle tagliate a rondelle fini.

• Mettere il tonno sgocciolato e sbriciolato.

• Mettere l’Asiago tagliato a pezzetti.

• Far cuocere una pizza tonno e cipolle per volta circa 8 – 9 minuti.

 Cercando su internet si trovano ipotesi diverse su l’origine del nome pizza:

  • La prima dice che il nome derivi da pinsa, tpinsa o tpansa (dal dialetto napoletano), participio passato del verbo latino pinsere oppure del verbo pansere, cioè pestare, schiacciare, pigiare
  • La seconda ipotesi dice che derivi dalla pita mediterranea e balcanica, di origine greca o slava se non addirittura ebraica o araba.
  • Altre ipotesi recenti dicono che la parola deriverebbe dal germanico (longobardo o gotico) dell’alto tedesco d’Italia bĭzzo, pĭzzo.

Comunque qualunque sia l’origine iniziale appare evidente che oggi è associata alla Campania o meglio ancora a Napoli, perciò Buona Pizza a tutti.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Branade di platessa alla mia maniera Successivo Coniglio alla griglia , ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.