Centerbe, ricetta liquori

Con questa ricetta del Centerbe inizio una nuova categoria quella delle bevande alcoliche e non.

Ci sono varie versioni di questa ricetta, io vi do la mia poi ognuno la può modificare come vuole per quanto riguarda le erbe da mettere.

centerbe ricetta bevande fata antonella

Ingredienti:

• Alcol da liquori a 95° 1 litro

• Acqua 1,400 litri

• Zucchero 500gr

• 1 foglia o cimetta di : menta, salvia, melissa, limonina o cedrina, dragoncello, maggiorana, origano, ortica, malva, menta, rosmarino, cerfoglio, lauro, lavanda, camomilla, timo, basilico, ruta, mirto, timo limone, eucalipto, abete

• Qualche petalo di: rosa, gelsomino, tiglio, viola del pensiero

• 1 pizzico di: caffè, di tè, di carcadè

• Anice stellato 1

• Chiodi di garofano 4

• Cannella 1 frammento

• Bacche di ginepro 3

• Vaniglia 1 pezzetto

• Mirtillo rosso 4

• Fragola 1

• Limone un po’ di scorza tagliata a pezzetti

 

Preparazione:

• Prima di tutto bisogna che le erbe siano tutte ben pulite magari con uno strofinaccio.

• Mettere tutte le erbe in un recipiente a collo largo e versarci l’alcol.

• Chiudere ermeticamente e lasciare macerare 40 giornicenterbe ricetta bevande fata antonella.

• Trascorso questo tempo portare a bollore l’acqua con lo zucchero.

• Mescolare finché non è ben sciolto, spegnere e lasciar raffreddare.

• Mettere nel recipiente con l’alcol e le erbecenterbe ricetta bevande fata antonella.

• Mescolare e lasciar riposare ancora una settimana.

• Imbottigliare filtrando e strizzando bene le erbe.

Per gustarlo bene lasciar passare un anno, ma è buono anche dopo qualche settimana.

centerbe ricetta bevande fata antonella

Come dicevo per le erbe ognuno mette quello che vuole in base a ciò che piace, infatti c’è chi ci aggiunge anche i semi di finocchio, 1 foglia o cimetta di: edera terrestre – borragine – mandorlo – pesco – noce – vite, 1 frutto o 2 di: mora – ribes nero. Inoltre non tutti gli anni si hanno a disposizione le stesse erbe perciò il gusto sarà sempre diverso. Se non si hanno le erbe fresche si possono usare anche quelle secche ma facendo attenzione alle dosi.

C’è poi anche chi lascia solo 7 giorni più 24 ore, poi imbottiglia e lascia invecchiare solo 3 mesi.

In tutti i due casi però è meglio berlo entro 2 anni da quando si è incominciato a preparare il tutto.

Sembra che il nome Centerbe si riferisca ad una bevanda alcolica prodotta tra il XIII ed il XVII secolo d.C. nell’abbazia benedettina di San Clemente a Casauria (Abruzzo). È uno dei liquori più forti che troviamo in Italia, infatti può raggiungere e a volte anche superare i 70°. Il Centerbe lo troviamo principalmente nei conventi fatto dai frati.

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Spezzatino di tacchino - ricetta pentola pressione Successivo Torta col pongo , Bricolage

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.