Testaroli semi-integrali al pesto di rucola e noci

Questa ricetta (ligure), i testaroli semi-integrali al pesto di rucola e noci, me l’ha fatta conoscere il veterinario della porta (ufficio) accanto, quando ancora eravamo porta a porta (…ora noi abbiamo traslocato e addio belle ricette!). Mi aveva incuriosito; in frigo avevo del pesto di rucola e noci, fatto tempo fa e conservato in vasetti di vetro, ricoperto d’olio che non aspettava altro che farsi usare. Quindi, perché non provare? Lungi da me il voler scimmiottare una ricetta dell’antica tradizione ligure, lo so che il testo non è quello giusto, che la ricetta tradizionale è tutta un’altra storia; però seppure consapevolmente imperfetta, con questa pasta, favolosa e ignota per me fino a poco tempo fa, si ottiene ugualmente un primo strepitoso. Delicatissimi!

testaroli al pesto di casa mia

Ingredienti per 4 persone: 

  • 150 gr di farina integrale bio
  • 150 gr di semola di grano duro rimacinata
  • 500 ml di acqua circa
  • 1 presa di sale

per il pesto:

  • 100 gr di rucola
  • 50 gr di noci (gherigli)
  • 50 gr di pecorino grattugiato
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 bicchiere di olio circa
  • 1 presa di sale e 1 di pepe

Procedimento:

  1. per la realizzazione del pesto vi rimando qui
  2. per i testaroli: miscelare le farine con il sale in una terrina e aggiungere pian piano l’acqua fino ad ottenere una pastella semiliquida e senza grumi
  3. lasciar riposare un’oretta in frigo
  4. scaldare bene il Testo (io ho usato quello Romagnolo) e versarvi, partendo dal centro e utilizzando un mestolo, metà pastella
  5. roteare la padella per distribuire la pastella su tutta la superficie e lascia cuocere fino a quando non avrà cambiato colore (inizia dai bordi) e si gonfierà, formando bollosità….
  6. con una spatola girare la pasta rappresa e lascia cuocere anche dall’altro lato per un paio di minuti (la mia si è colorata leggermente, ma non deve seccare)
  7. togliere la pasta dal testo e metterla da parte a raffreddare e procedere con la parte rimanente di pastella a cuocere sul testo
  8. la pasta raffreddata va tagliata a losanghe di 4-5 cm di lungh.
  9. mettere a bollire dell’acqua salata in una pentola e gettarvi le losanghe a cuocere, dall’inizio del bollore, 3 minuti
  10. scolare con un mestolo forato e versare i testaroli in una padella antiaderente in cui è stato versato il pesto sciolto in un goccio d’acqua di cottura; far saltare il tutto un paio di minuti
  11. servire spolverizzati di parmigiano

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Polpo con le patate Successivo Ciambella Ferrarese (priva di glutine e latte)

2 commenti su “Testaroli semi-integrali al pesto di rucola e noci

  1. Veramente una ricetta splendida e per i testaroli e per il pesto. Una volta ho fatto il pesto di rucola conle mandorle. Mi manca con le noci!!! Provvederò!!!

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.