Pandoro senza glutine

Poteva mancare il Pandoro senza glutine sulla mia tavola? Molto bello da vedere, praticamente identico a quello glutinoso, ovviamente è un po’ lontano da quest’ultimo; ciononostante questo Pandoro senza glutine, preso dal Ricettatio Bimby, è buono e lo ricorda abbastanza. E’ un procedimento semplice che necessita di 2 lievitazioni, due da 6-8 ore. Quindi è possibile impastare alla sera per lasciarlo lievitare la notte e poi la mattina per cuocerlo nel primo pomeriggio oppure partire la mattina (presto), seconda lievitazione nel pomeriggio per cuocerlo alla sera…calcolate i tempi…circa 15 ore di impegno totale.

pandoro sg con fetta

Ingredienti per uno stampo da 1 kg:

  • 220 gr di farina Fibrepan Farmo
  • 80 gr di fecola*
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 120 gr di zucchero semolato
  • 5 uova (2 intere+ 3 tuorli)
  • 180 gr di burro morbido
  • 50 ml di acqua tiepida
  • 1 bst di vanillina
  • scorza di 1 limone biologico (o aroma)
  • 1 pizzico di sale
  • Zucchero a velo vanigliato per cospargere il pandoro

Procedimento SENZA Bimby: il composto che si otterrà alla fine è di consistenza cremosa; non ha bisogno di “piegature” nè di sfogliatura quindi lo si può preparare mettendo tutti gli ingredienti, uno per volta, in una capiente ciotola e mescolandoli con un cucchiaio di legno o con le fruste elettriche (magari con il gancio in dotazione anziché le fruste). Chi possiede una planetaria è avvantaggiato. Consiglio di inserire gli ingredienti come da “procedimento col Bimby”, partendo dal punto 2. Lo zucchero nella ricetta originale è semolato, non polverizzato, quindi non è necessario procedere con questa azione (punto 1) anche se lo zucchero polverizzato lo preferisco. Per la lievitazione è sufficiente lasciare nella ciotola in cui si è impastato, coprendola o col proprio coperchio o con pellicola trasparente.

Procedimento col Bimby:

pandoro sg stella a 8 punte

  1. polverizzare lo zucchero, nel boccale, per 20 sec a vel 10. Mettere lo zucchero da parte
  2. nel boccale, senza bisogno di pulirlo dai residui di zucchero, mettere il burro a pezzetti: 1 min T 37° Vel 4
  3. Aggiungere acqua e lievito sbriciolato: 20 sec Vel 4
  4. Unire dal foro con le lame in movimento a Vel 4 le uova, una alla volta, lo zucchero a cucchiaiate, la vanillina e l’aroma di limone: per un totale di 2 minuti circa
  5. Aprire il boccale e con la spatola togliere il composto dai bordi
  6. richiudere il boccale e con lame in movimento a vel 4 aggiungere le farine setacciate insieme, inserendole a cucchiaiate.
  7. Aprire il boccale, spatolare il composto dai lati e dare un’ultima mescolata per 10 sec a vel 5.
  8. Lasciar lievitare nel boccale per 6-8 ore (fino a raggiungimento del coperchio).
  9. Sgonfiare la lievitazione lavorando per 40 sec a vel 4

pandoro sg cotto

  1. Imburrare e infarinare lo stampo da pandoro e versarvi il composto (che sarà cremoso); coprire con pellicola e metterlo in forno a lievitare (con la lucetta accesa) per altre, circa 6 ore)
  2. Senza togliere lo stampo dal forno accendere a 200° e quando arriva in temperatura calcolare 10 minuti quindi abbassare a 180° e cuocere per 15 minuti (io farei 10 minuti perché il pandoro è uscito un po’ troppo asciutto)
  3. Lasciar raffreddare prima di sformare.

pandoro sg2

fetta di pandoro sg

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Focaccia con la biga Successivo Presepe Commestibile

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.