Caciuf

I Caciuf sono in assoluto la ricetta che più mi ricorda mia mamma; ha trascorso buona parte della vita cibandosi di fagioli e polenta, come tutte le persone che, come lei, vivevano nella campagna Ferrarese, durante la seconda guerra mondiale o giù di li. I Caciuf sono probabilmente nati dall’esigenza di variare un pasto monotematico: invece di mangiare i fagioli e la polenta separati, li hanno miscelati: ne risulta una pietanza ricca, saziante ma anche golosa. Dedicato agli amanti della polenta

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 polenta appena fatta con: 250 gr di farina di mais, 1 l di acqua e 1/2 cucchiaino di sale grosso
  • 300 gr di fagioli borlotti lessati
  • verdure tritate per soffritto (carote, sedano, cipolla)
  • 50 gr di pancetta (o una salsiccia)
  • olio evo
  • sale e pepe
  • 100 gr di parmigiano grattugiato (facoltativo)

Per i celiaci: verificare che tutti gli ingredienti siano certificati Senza Glutine

Procedimento:

  1. Per preparare il condimento per i Caciuf mentre la polenta si cuoce per metà (20 minuti), tritare la pancetta (o la salsiccia sbriciolata) e farla rosolare in una padella con poco olio assieme a 2 cucchiai di verdure miste per soffritto, salare e pepare
  2. aggiungere i fagioli lessati e scolati per farli insaporite
  3. Quando la polenta è a metà cottura aggiungere il sugo di fagioli, mescolare e continuare la cottura (altri 20 minuti)
  4. Quando la polenta è cotta, aggiungere il parmigiano e mescolare per amalgamarlo (io l’ho omesso preferendo aggiungerlo alla fine quando i Caciuf erano già fritti)
  5.  versare la polenta così arricchita in stampi (rettangolari) e lasciarla raffreddare prima di tagliarla

  1. Tagliare i Caciuf a fette di 2 cm di spessore e friggerli in una padella con poco olio, fino a che non compare una crosticina dorata. NOTA: la ricetta originale prevede la frittura ma io per farne una versione più leggera li abbrustolisco sulla piastra

  1. Cospargere le fette di Caciuf con parmigiano grattugiato e lasciarlo sciogliere sopra le fette di polenta (questo passaggio solo se il parmigiano non è stato messo dentro il composto di polenta e fagioli)

Si conservano in frigo coperti da pellicola trasparente qualche giorno

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Panna cotta bigusto vaniglia e caffè Successivo Crostate con farina di segale e riso integrali

Grazie per essere passato a trovarmi. Siediti pure...faccio volentieri due chiacchiere

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.