Torta mimosa all’ananas

La torta mimosa è un classico dolce che viene preparato in corrispondenza con l’8 marzo, ossia la festa della donna.
Visto che sul blog non l’avevo mai postato, ho deciso proprio di festeggiare questa ricorrenza con la torta mimosa all’ananas.
Solitamente, questo dolce viene accompagnato da fragole, ma io preferisco di più la versione “tropicale”, con questo frutto che dà quell’acidità che contrasta con il dolce della crema.
E’ molto facile da fare, e bello da vedere, se volete stupire i vostri commensali ecco la ricetta che fa per voi.

Torta mimosa all'ananasIngredienti per una torta da 20 cm:
pan di spagna
mezza dose di crema pasticciera
1/2 ananas fresco o 220 gr di ananas sciroppato
200 ml di panna da montare
20 gr di zucchero a velo
100 gr di acqua
50 gr di zucchero
25 gr di rum

Torta mimosa all’ananas

Procedimento:
Preparate il pan di spagna e la crema pasticciera seguendo le istruzioni che trovate sul blog.
Fate raffreddare (mi raccomando la crema pasticciera fatela raffreddare coprendola a contatto con pellicola alimentare).
Montate la panna a neve con lo zucchero a velo, unitela alla crema pasticciera oramai raffreddata.
Nel mentre preparate la bagna alcolica.
Mettete lo zucchero e l’acqua in un pentolino, fate sciogliere lo zucchero e lasciate raffreddare in una ciotola, poi versate il rum.
Se usate l’ananas fresco, pulitelo e tagliatelo a dadini, invece se quello in scatola, scolatelo dal liquido e tagliate anch’esso.
Ora che avete tutti i componenti pronti passiamo a montare il dolce.
Tagliate orrizontalmente la parte superiore del pan di spagna e ponete da parte.
Con l’aiuto di un coltello piccolo tagliate la circonferenza del pan di spagna lasciando un bordo di 2 cm.
Svuotate la parte centrale, lasciando sempre anche sul fondo un bordo di 2 cm.
Tenete da parte il pan di spagna che andate a togliere.
Spennellate con la bagna il fondo ed i lati della torta.
Riempite l’incavo del pan di spagna con parte della crema dimplomatica, coprite con la dadolata di ananas a cubetti e coprite con la calotta che avete messo da parte, rivolgendo la parte dorata all’interno.
Bagnate anche la calotta con la bagna alcolica e coprite tutta la torta con la restante crema avanzata.
Sbriciolate il pan di spagna avanzato e distribuiteli sull’intera superficie e sui lati.
Ponete la torta in frigo a rassodare per almeno 3-4 ore.

BUONA FESTA DELLA DONNA A TUTTI!

Precedente Crema di porri e patate per lo svezzamento Successivo Torta svuotafrigo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.