Complice il tempo uggiuso di due giorni fa il mio tanto amato forno ha ripreso a scaldarsi e il mio cuore a colmarsi della gioia che riesce a regalare lo sfornare qualcosa di fumante e profumato preparato con le proprie mani.
Il profumo invitante di una focaccia dolce di farro, lievitata con calma e tranquillità, ha “riempito” il pomeriggio della mia cucina settembrina.
Alta e soffice, carica di mirtilli maturi e arricchita da una piacevole nota “limoncina”; un vero piacere in cui affondare i denti a colazione o a merenda.

INGREDIENTI PER UNA FOCACCIA DOLCE DA 24 CM:
250 gr. di farina di farro bio
4 gr. di lievito di birra fresco
1 cucchiaino scarso di malto d’orzo
125 ml. di acqua
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
30 gr. di zucchero di canna
1 pizzico di sale
200 gr. circa di mirtilli (freschi o surgelati) 
1 limone bio

focaccia dolce di farro ai mirtilli

In una ciotolina sciogliere il lievito di birra fresco con due cucchiai di acqua, aggiungere il malto d’orzo, amalgamare con cura e far riposare per circa venti minuti.
In una ciotola capiente versare la farina di farro.
Aggiungere il lievito, lo zucchero, l’olio extra vergine di oliva e l’acqua a filo iniziando ad amalgamare il tutto con una forchetta.
A questo punto aggiungere il pizzico di sale, trasferire l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e continuare ad impasta con delicatezza per qualche minuti (l’impasto risulterò molto morbido e appiccicoso pertanto infarinarsi di tanto in tanto le mani per poterlo lavorare meglio).
Far riposare l’impasto fino a quando avrà raddoppiato il suo volume iniziale.
Dividere l’impasto lievitato in due parti uguali e stenderle entrambe fino ad ottenere un diametro di 24 centimetri.
Ungere una teglia, sistemare la prima sfoglia, aggiungere metà dei mirtilli spoverlizzandoli con un po’ di zucchero di canna, coprire con la seconda sfoglia di pasta, terminare con i restanti mirtilli e qualche altro cucchiaio di zucchero in modo da cospargere tutta la superficie della focaccia.
Infornare la focaccia dolce a 180/200 gradi per una trentina di minuti.
Sfornare la focaccia dolce, profumare con la scorza grattugiata di un limone bio e far raffreddare prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.