Gateau rustico – con e senza Bimby

Il gateau rustico è una golosa variante del classico gateau di patate, arricchito con crema ai porcini e salsiccia al tartufo. Una variante da leccarsi i baffi!

Il gateau di patate è sempre un jolly della mia cucina, soprattutto quando ho poco tempo e voglio preparare qualcosa di semplice e buonissimo. In questo caso, complice la mia collaborazione con Sulpizio Tartufi, ho voluto sperimentare un accostamento diverso ma davvero di gran successo.

Se vuoi preparare anche tu il mio gateau rustico inizia a segnare gli ingredienti.

Gateau rustico

Ingredienti per 4 persone

1 kg di patate

350 gr di latte

2 uova

30 gr di burro

1 cucchiaino e 1/2 di sale

2 cucchiai abbondanti di pecorino romano

2 cucchiai abbondanti di crema di porcino

1 salsiccia al tartufo 

200 gr di mozzarella (preferibilmente del giorno prima o almeno messa a scolare del liquido)

pepe abbondante

un filo d’olio extravergine d’oliva

pane grattugiato qb

gateau_rustico

Procedimento con il Bimby TM5 – preso dal libro base

nueva-Thermomix-TM5

Per prima cosa posizioniamo la farfalla e mettiamo nel boccale le patate, private della buccia e tagliate a fettine, il latte e il sale e cuociamo 25 minuti 95° vel.1.

Appoggiamo il cestello sul coperchio in modo tale da evitare gli schizzi.

Aggiungiamo il burro, il pecorino grattugiato, la crema di porcino, il pepe e montiamo 30 secondi vel.3.

Con le lame in movimento a velocità 3 aggiungiamo le uova una alla volta dal foro del coperchio. Montiamo 10 secondi vel.3. Aggiungiamo la mozzarella e la salsiccia al tartufo, tagliate precedentemente a dadini, ed amalgamiamo al composto 30 secondi vel. 1 Antiorario Funzionamento in senso antiorario

Preriscaldiamo il forno a 200°.

Imburriamo una pirofila da forno, o come nel mio caso un tegamino, e versiamo all’interno il nostro composto.

Livelliamolo bene con il dorso di un cucchiaio ( per aiutarci in questa operazione bagniamo il cucchiaio ). Irroriamo la superficie con un filo d’olio e cospargiamola con pane grattugiato. Completiamo con fiocchetti di burro.

Inforniamo il nostro gateau e cuociamolo per circa 30 minuti. Il gateau sarà pronto quando il pane grattugiato avrà formato una bella crosticina dorata.

Prima di servirlo facciamolo riposare almeno 10 minuti.

Procedimento senza Bimby

Riempiamo una pentola capiente con acqua, versiamo all’interno le patate precedentemente lavate e portiamo a bollore l’acqua.

Dopo aver raggiunto il bollore aspettiamo 10/15 minuti e controlliamo la cottura delle patate pungendole con una forchetta. Quando la forchetta riuscirà a pungere la patata senza incontrare resistenza le nostre patate saranno pronte.

A questo punto togliamole dall’acqua e mettiamole in un piattino.

Tagliamole a metà e mettiamole nello schiacciapatate con la parte della buccia rivolta verso l’alto e la parte tagliata verso il basso, in questo modo potremo schiacciare le patate senza doverci bruciare per togliere la buccia, furbo questo procedimento vero? 😉 devo ringraziare mia suocera per questo trucchetto.

Una volta schiacciate le patate aggiungiamo il burro, lavoriamo velocemente e facciamo intiepidire leggermente.

A questo punto aggiungiamo le uova, il sale, il pepe, la crema di porcino e il pecorino e lavoriamo il composto fino a far amalgamare bene gli ingredienti. Aggiungiamo man mano il latte, se le patate dovessero essere troppo acquose riduciamo il dosaggio. Il composto deve essere morbido ma non liquido.

Quando il nostro composto sarà ben amalgamato aggiungiamo la mozzarella e la salsiccia al tartufo precedentemente tagliate a dadini.

Preriscaldiamo il forno a 200°.

Imburriamo una pirofila da forno, o come nel mio caso un tegamino, e versiamo all’interno il nostro composto.

Livelliamolo bene con il dorso di un cucchiaio ( per aiutarci in questa operazione bagniamo il cucchiaio ). Irroriamo la superficie con un filo d’olio e cospargiamola con pane grattugiato. Completiamo con fiocchetti di burro.

Inforniamo il nostro gateau e cuociamolo per circa 30 minuti. Il gateau sarà pronto quando il pane grattugiato avrà formato una bella crosticina dorata.

Prima di servirlo facciamolo riposare almeno 10 minuti.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta, ti assicuro che è davvero super!

Ti aspetto al prossimo aggiornamento.

Federica.

Altre ricette che potrebbero piacerti

Polpette wurstel e patate

Risotto pecorino e tartufo

Mini waffel con patè di olive nere

gateau_rustico2

gateau_rustico3

Precedente Profiteroles Successivo Crostata golosa con crema alla Nutella - con e senza Bimby