Crea sito

Pangiallo romano dolce natalizio

Pangiallo romano dolce natalizio, ricetta facile, dolce con frutta secca senza zucchero, lievito e uova, dolce per le feste, semplice e gustoso, ottimo da regalare.

Pangiallo romano dolce natalizio

Buonissimo e molto semplice da realizzare il pangiallo romano, un dolce natalizio tipico del Lazio, ricco di cioccolato e frutta secca, senza uova, burro o lievito, decisamente ottimo.

La ricetta del pangiallo romano presa qui un po’ modificata, è deliziosa, ci vuole poco a prepararlo, tanta frutta secca mista, un impasto che si realizza in una pentola con il cucchiaio, senza robot.

Seguitemi in cucina oggi c’è il pangiallo romano!

Pangiallo romano dolce natalizio Pangiallo romano dolce natalizio

Pangiallo romano dolce natalizio

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

Ingredienti:

  • 100 g di farina 00
  • 150 g di uva passa
  • 100 g di mandorle
  • 80 g di nocciole
  • 70 g di noci
  • 30 grammi di pinoli
  • 60 g di miele Millefiori
  • 70 grammi di cacao
  • 780 grammi di cioccolato grattugiato
  • Per la glassa occorrono:
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • una bustina di zafferano o pistilli
  • acqua q.b.

Procedimento:

  1. Mettete quindi in ammollo l’uvetta poi sgocciolatela e tamponatela con carta da cucina.
  2. Tritate poi la frutta secca e tenete da parte.
  3. Mettete quindi il miele in un pentolino e lasciamo sciogliere a fiamma bassa.
  4. Unite poi la frutta secca, mescolate con un cucchiaio di legno, aggiungete il cacao, il cioccolato tagliato a pezzetti e mescolate.
  5. Aggiungete quindi anche la farina a più riprese e mescolate sempre.
  6. Otterrete un composto un po’ sbricioloso e sodo.
  7. Sistemate il composto su un piano, fate intiepidire, poi con le mani umide formate dei panetti, io ne ho fatti due più grandi e uno piccolo per comodità, la cottura si riduce.
  8. Sistemate quindi queste pagnotte sulla placca del forno rivestita dalla carta e lasciate riposare.
  9. Mettete poi lo zafferano in un pentolino con un po’ di acqua e scioglietelo per bene, se utilizzate i pistilli poi eliminateli.
  10. Aggiungete quindi l’olio e la farina, mescolate e aggiungete un cucchiaio di acqua, mescolate e aggiungete un altro cucchiaio, dovete ottenere una pastella.
  11. Il pangiallo è un pane dolce dalla crosta giallognola, ma ovviamente, cuocendolo in forno il giallo si perde con la cottura,.
  12. Quindi per conservare il giallo ho aggiunto anche un tuorlo e un po’ di farina per aumentarne il colore.
  13. Spennellate poi i panetti più volte, dovreste coprirli perfettamente e infornateli nel forno caldo a 180° per 30 minuti.
  14. Sfornate e fate raffreddare prima di tagliare.
  15. Bon appétit

TI POTREBBERO INTERESSARE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.