Marmellata di mele cotogne a pezzi

Marmellata di mele cotogne a pezzi, semplicissima e saporita, ottima per farcire dolci e crostate, perfetta per la colazione da spalmare, marmellata gustosa fatta in casa, senza addensante fruttapec.

Marmellata di mele cotogne a pezzi

Decisamente buona e sicuramente più salutare la marmellata di mele cotogne a pezzi, fatta in casa, senza fruttapec ma con addensante natural, semplice e saporita, ottima per farcire o da spalmare.

La ricetta della marmellata di mele cotogne a pezzi è semplice come tutte le marmellate, la mela cotogna è più amara di molta altra frutta ma è ottima preparata come conserva.

Questa che vedete è stata preparata dal mio vicino di casa, mi aveva chiesto la ricetta, detto fatto.

Seguitemi in cucina oggi c’è la marmellata di mele cotogne!

Marmellata di mele cotogne a pezzi Marmellata di mele cotogne a pezzi

Marmellata di mele cotogne a pezzi

QUI ALTRE RICETTE

Segui le ricette di Arte in Cucina anche su Telegram sul canale telegram.me/arteincucina

QUI SE VUOI SEGUIRMI SULLA PAGINA FACEBOOK

SEGUI ARTE IN CUCINA SU INSTAGRAM

Ingredienti:

  • 1 kg di mele cotogne
  • 500 g di zucchero
  • 2-3 limoni
  • vasetti

Procedimento:

  1. Lavate e sterilizzate quindi i vasetti immergendoli in una pentola alta e cuocendoli per 10 minuti dopo il bollore.
  2. Scolate poi i vasetti e sistemateli capovolti per sgocciolare l’acqua su un cannovaccio pulito.
  3. Tagliate quindi le mele a pezzetti, potete lasciare la buccia perché contiene la pectina che serve ad addensare la marmellata.
  4. Sistemate poi i pezzi di mela, man mano che li tagliate, in un recipiente con acqua e succo di limone.
  5. La mela cotogna annerisce molto più rapidamente della mela, evitate quindi di perdere tempo durante questa fase.
  6. Mettete quindi le mele in un ampio tegame, aggiungete lo zucchero e succo di un limone.
  7. Accendete poi il fornello e incominciate la cottura.
  8. Mescolate sempre con un cucchiaio di legno, tende subito ad attaccarsi al fondo.
  9. La cottura è all’incirca di un’ora.
  10. Per chi ce l’ha può utilizzare il bimby, unico neo è che un kg di mele non entrano nel boccale, quindi dovete dividerle in 3 cotture, però fa tutto lui.
  11. Una volta finita di cuocere le mele dovete invasare.
  12. Riempite quindi i vasetti non fino all’orlo, a un centimetro, chiudete con i tappi e rovesciateli su un piano.
  13. Lasciate poi riposare i vasetti finché non raffreddano poi potete spostarli in un luogo a riparo dalla luce diretta e da fonti di calore.
  14. Bon appétit

TI POTREBBERO INTERESSARE:

Precedente Dolcetti velocissimi con pan di stelle al caffè Successivo Lasagne ai funghi porcini e salsiccia cremosa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.