Zuccherini romagnoli

Gli zuccherini romagnoli sono semplicissimi da fare, anche per i bambini.

Sono infatti un ottimo passatempo per le giornate in cui non si può uscire, oppure per quei pomeriggi in cui i bambini sono irrequieti; si divertiranno tantissimo a stendere e a decorare questi biscottini.

E poi sentirete, gli zuccherini romagnoli, mentre cuociono in forno riempiono la casa di in profumo meraviglioso!

Sono ottimi inzuppati nel caffelatte a colazione, ma anche con un vino rosso a fine pasto!

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni50 pezzi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 250 gZucchero (semolato)
  • 100 gBurro (a pezzetti, morbido, ma non liquido!!!)
  • 4Uova (3 uova per l’impasto e 1 per le decorazioni)
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci
  • scorza di arancia (metà)
  • q.b.Granella di zucchero
  • q.b.Palline colorate

Preparazione

  1. Preparate tutti gli ingredienti sulla spianatoia; versate farina e zucchero e fate un buco al centro.

    Mettete all’interno le 3 uova, sbattetele leggermente con un forchetta e aggiungete il burro a pezzetti, il lievito setacciato e la scorza di arancia.

    Rimescolate gli ingredienti con la forchetta e poi finite l’impasto a mano.

  2. Deve risultare una palla morbida, ma non appiccicosa; aggiungete eventualmente un po’ di farina.

  3. Sulla spianatoia infarinata stendete l’impasto non troppo sottile; non scendete sotto i 5mm.

    Tagliate gli zuccherini con gli stampini a voi preferiti e metteteli un po’ distanziati (durante la cottura lieviteranno) sulla leccarda del forno ricoperta di carta forno.

  4. Scaldate il forno a 180° e cuocete gli zuccherini per 15′ a forno statico. Devono diventare appena appena dorati.

  5. Lasciateli raffreddare su una griglia e buon appetito!

Note

Invece della scorza di arancia grattugiata potete usare anche il limone oppure i semini di una bacca di vaniglia. Se non avete la granella di zucchero o le palline colorate va bene anche lo zucchero di canna o un po’ di zucchero semolato.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.