Il “Mirtol”, la ciambella mantovana

Il Mirtol è stata una scoperta molto piacevole!
Chiacchieravo via whatsapp con le mie cugine (romagnole di origine, ma sparse per l’Italia e per il mondo): Loretta, Teresa, Gianfranca ed Anna Lisa.
Siccome io sono cresciuta nella casa dei nostri nonni ho ricordi più consolidati della loro vita e, in questo caso, delle ricette della nonna; in particolare parlavamo della ciambella.
E così, Gianfranca che abita a Mantova ci ha inviato la ricetta del Mirtol, la ciambella mantovana: una ricetta casalinga, ricevuta da un signore suo conoscente. Questo signore si chiama Sergio e, oltre a portare un nome bellissimo, è una persona molto generosa e gentile.
Grazie a lui, quindi, oggi facciamo il Mirtol, la ciambella mantovana.

Mirtol
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfarina 0
  • 200 gfarina di mais (si intende farina per polenta, più la mettete di grana grossa più si sentirà la sua presenza)
  • 250 gzucchero
  • 80 gstrutto (va usato sciolto e dovrebbe corrispondere a 4 cucchiai)
  • 150 mllatte (la quantità è indicativa, il latte va dosato per avere un impasto morbido)
  • 1 bicchierinoliquore all’anice
  • 1.5 cucchiainibicarbonato
  • 1 pizzicosale fino

Preparazione del Mirtol

  1. Mirtol

    Miscelare le due farine, lo zucchero e il pizzico di sale.

    Impastare con lo strutto e latte qb per ottenere un impasto morbido.

    Aggiungere il bicarbonato e il liquore e mescolare bene.

    Mettere in una tortiera da ciambella e cuocere in forno statico, già riscaldato a 180° per 40/45 minuti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.