Crea sito

Panna cotta

La panna cotta è un dolce al cucchiaio molto semplice e dal sapore meraviglioso.
Ho conosciuto questo dolce in Toscana e precisamente ad Empoli dove mi recavo spesso per lavoro; non è stato amore a prima vista, mi è servito un po’ di tempo per apprezzarla.
Ora mi piace tantissimo e la faccio spesso, soprattutto per le mie figlie e i loro amici che ne vanno matti; citerei tra loro Stefania e Luca che sono davvero degli appassionati della panna cotta.

Panna cotta
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni8/10
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 mlpanna liquida (quella da montare)
  • 3 foglicolla di pesce
  • 1 baccaVaniglia
  • 130 gZucchero

Preparazione

  1. Mettete in acqua tiepida i fogli di colla di pesce per ammorbidirli.
    Tagliate a metà per il lungo la bacca di vaniglia ed estraete i piccoli semi che sono all’interno.
    Versate la panna in una casseruola e aggiungete lo zucchero e i semini della bacca di vaniglia; mescolate un po’ e scaldate la panna finché comincia a fare vapore.
    Versatela in un recipiente abbastanza largo (come si vede dalla foto); se invece volete delle monoporzioni versatela in coppette.
    Appena fredda mettetela in frigo a rassodare per almeno 4/6 ore (dipende dallo spessore).

    Tiratela fuori dal frigo una mezz’oretta prima di portarla in tavola; è più buona se non è troppo fredda.

    Potete servirla bianca, ma è buona anche con una salsa di cioccolato, una macedonia, un crumble con o senza frutta secca oppure con dei piccoli biscottini al cacao.
    Le mie preferite sono con la gelatina di melagrana o con il caramello

Gelatina di melagrana

  1. panna cotta con gelatina di melagrana

    Serve 1KG di melagrane e 100g di zucchero e 1foglio di colla di pesce.

    Estraete il succo dalle melagrane e filtratelo bene in modo che sia limpido, fatelo bollire 10/15 minuti con lo zucchero (in modo che si restringa un pochino) toglietelo dal fuoco e aggiungete la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua tiepida.

    Quando la panna cotta si è rappresa versatela lentamente (eventualmente con l’aiuto di un cucchiaio) fino ad uno spessore di 4/5 mm. La sciate solidificare in frigorifero.

    Questa è una gelatina molto morbida, se vi piace più compatta basta usare più colla di pesce.

Caramello

  1. Per fare la pannacotta al caramello io faccio così: fate caramellare lo zucchero e foderate per bene il/i recipiente/i in cui verserete la panna cotta. Procedete a fare la panna cotta come da ricetta e versatela nel recipiente caramellato.

    Con l’umidità della panna cotta il caramello si scioglierà (almeno in parte) e quando la servirete avrete la panna cotta con il caramello!

Aromatizzata al rosmarino

La panna cotta è molto buona aromatizzata al rosmarino invece che alla vaniglia.

Servono alcuni rametti di rosmarino che devono essere ben lavati. Lasciate i rametti in infusione nella panna (in frigorifero) per 8/12 ore, poi filtrate e proseguite come descritto sopra, ma senza la vaniglia.

/ 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Panna cotta”

  1. La panna cotta mi e’ sempre piaciuta, con il caramello, la cioccolata o i frutti di bosco. Non l’avevo mai assaggiata con la gelatina di melagrana e devo dire che con questa ricetta e’ veramente buonissima!!

    1. Grazie Nicoletta, la melagrana in cucina è stata, per me, una scoperta degli ultimi mesi, la approfondirò nell’inverno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *