Freselle friabili

In queste giorni di noia mortale, a stare chiusi in casa, si cerca di trovare un impegno mentale e fisico e così visto che le nostre uscite fuori casa sono al minimo e non possiamo andare a comprare il pane fresco tutti i giorni, ho pensato di fare le freselle friabili al morso!

Devo dire che mi sto dando da fare in questi giorni ad impastare 😀 la cosa mi diverte molto, un pò meno quando mi tocca poi risistemare tutta la cucina 😀

Ho deciso di fare le freselle friabili perchè amo ciò che scricchiola sotto i denti e poi perchè in casa mia si mangia poco pane e le freselle si conservano a lungo.

Poi se una sera, non si ha voglia di cucinare, basta farcile di vari gusti e si passa con una cena fedda!

Per le mie freselle friabili ho utlizzato i seguenti ingredienti:

  • 300 gr di farina “00”
  • 160 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 2 cucchiaini di lievito secco di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale

Chiaramente le misure sono per un una minima dose, regolatevi in base alla famiglia, raddoppiando o triplicando le dosi.

Procedimento:

Per chi ha una planetaria, può impastare direttamente tutti gli ingredienti lì, altrimenti dovrete farlo a mano.

Iniziate ad impastare tutto, inserendo il sale dopo qualche minuti di impasto, perchè come sappiamo, il sale non deve entrare in contatto col lievito, in quanto ne bloccherebbe la fase di lievitazione.

Mettete l’impasto in una ciotola, ricoprite ed inserite nel forno accendendo la lucina che genera una leggera temperatura, utile per la lievitazione. Tempo di lievitazione due ore.

Trascorso il tempo, ho ripreso l’impasto dal forno ed iniziato a formare dei cilindri dal diametro di circa 2 cm e lunghi circa 15 cm per poter formare delle ciambelline riponendole poi in una leccarda ricoperta da carta forno.

mde

Dopo aver formato tutte le ciambelline le ho leggermente appiattite in superficie

Ho Rimesso la leccarda nel forno a riposo per un altra ora, dopo di chè , ho fatto scaldare il forno a 180° ed infornato a metà altezza per circa 25 minuti.

Importante è non farle dorare, sfornatele pallide, perchè poi le dovrete tagliare a metà per farle tostare.

Facciamole dorare per il tempo necessario.

Le freselle friabili sono ottime come ho già scritto, per un ottima cena fredda, ma potreste preparare delle mini freselline, da condire con dei patè o battuti e poter inserire in un antipasto o in buffet salati.

Se anche tu come me ami tutto ciò che crocca e scricchiola sotto i denti, allora prova anche il pane azzimo 😛

Se hai gradito la mia ricetta, dai un occhiata alla mia pagina del blog cliccando qui, potresti trovare qualche altra ricetta interessante! 😉 . Se vuoi essere aggiornato sulle mie ricette, puoi seguire la mia pagina facebook .