Crea sito

Marmellata di ciliegie Mastrantonio

Marmellata di ciliegie Mastrantonio

La Marmellata di ciliegie Mastrantonio D.o.p. detta anche “Ciliegia dell’Etna” e’ una delle qualità migliori esistenti in campo agricolo, che si produce nei terreni ai piedi dell’Etna.La particolarità di questo frutto e’ che la sua polpa e’ soda e croccante, dolce ed ha una bassa acidità ,per questo il gusto risulta equilibrato.Anche per questo quando si prepara la marmellata con questa tipologia di ciliegie,basta utilizzare non troppo zucchero.E dopo avervi elencato i pregi di questa buonissima varietà di ciliegia , vi dico pure che abitando a Trecastagni in provincia di Catania la trovo molto facilmente. Ed ora carta e penna e segnatevi la ricetta facile e veloce.

Marmellata di ciliegie Mastrantonio

Ingredienti per circa 1 kg e 300 gr. di marmellata di ciliegie Mastrantonio

  • Ciliegia Mastrantonio denocciolata gr 800
  • Zucchero semolato fino gr 400
  • Fruttapec 2:1 una bustina

Procedimento:

Marmellata di ciliegie Mastrantonio

Dopo aver mondato la ciliegia Mastrantonio, io ho preferito togliere solo il nocciolo e suddividerla in due., senza tagliarla .Ho utilizzato una pentola alta e capiente ho miscelato la frutta con la bustina di fruttapec 2:1 , ed ho aggiunto lo zucchero, mescolando tutto a freddo.Ho utilizzato il fruttapec 2:1 perché oltre a garantirmi la buona conservazione della marmellata, mi da un ottimo risultato nella consistenza. i numeri 2:1 significano che basta utilizzare mezzo kg di zucchero su un kg di frutta mondata. Accendiamo il fuoco e portiamo a bollore, sempre mescolando con un cucchiaio di legno. Fate attenzione agli schizzi.Per provare la giusta consistenza che desiderate ottenere dalla vostra marmellata , basta , una volta raggiunto il bollore, trasferire un paio di cucchiai su un piattino, in base a come scivola o sta ferma decidete se la desiderate più’ fluida o più soda.

Marmellata di ciliegie Mastrantonio

Preparate i vasetti già sterilizzati e versarvi subito la marmellata ancora bollente, richiudete e capovolgere il vasetto per circa cinque minuiti, dopo rimettelo sù e conservate in dispenza. La marmellata dopo 24 ore e’ già pronta per essere gustate, da sola con una buona fetta di pane casareccio o come vi piace.Buona  preparazione

vi aspetto anche su FACEBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.